Appiano investe le multe in sicurezza stradale 

Circa 90 mila euro raccolti nel 2017 per sanzioni per violazioni al Codice  Serviranno a rinnovare la segnaletica e i parcometri e a pagare i nonni vigili

APPIANO. Ci sono circa 90 mila euro a disposizione del Comune di Appiano, arrivano dalle “sanzioni amministrative derivanti da violazioni del Codice della strada”, insomma dalle multe assegnate nel corso del 2017. Contando singoli euro e centesimi, la somma su cui può contare l’amministrazione del sindaco Wilfried Trettl è 90.036,27 euro e, come ha precisato la giunta in una propria delibera, contribuirà a realizzare una serie di interventi, con la priorità della sicurezza stradale.

Alla voce “manutenzione ordinaria, immobili e attrezzature”, infatti, il Comune di ha scritto un importo di 60 mila euro necessari per interventi di rinnovo della segnaletica. A questi, vanno aggiunti 51.740,49 euro da convogliare nelle retribuzioni del personale della polizia locale, in particolare per quanto riguarda gli ausiliari del traffico. Altre spese, e in questo caso si parla di 31.480 euro, sono riservate alla valorizzazione del “servizio di sorveglianza all’altezza delle strisce pedonale”. In sostanza, si tratta delle retribuzioni che spettano per l’attività dei cosiddetti “nonni vigili”. Ancora, abbiamo 28.503,70 euro richiesti per le opere di manutenzione ordinaria dei parcometri nelle aree di parcheggio a pagamento (la voce di riferimento è “Appalti servizi manutenzione ordinaria”). La delibera della giunta Trettl segue quella con cui il consiglio comunale, il 26 aprile scorso, aveva approvato il conto consuntivo del Comune di Appiano registrando tra l’altro l’incasso di 90.036,27 euro derivanti appunto dalle sanzioni per violazioni al Codice della Strada e precisamente: 90.007,57 euro secondo l’articolo 208 del Decreto legislativo 30/04/1992, n. 285 e 28,70 euro secondo l’articolo 142 dello stesso decreto su strade non comunali.