la nuova piazza 

Appiano, tempi rispettati per il restyling del centro

APPIANO. Sindaco soddisfatto per il cronoprogramma rispettato nei lavori di restyling della nuova piazza e del centro di San Michele di Appiano.«Nella riqualificazione del centro di San Michele...

APPIANO. Sindaco soddisfatto per il cronoprogramma rispettato nei lavori di restyling della nuova piazza e del centro di San Michele di Appiano.

«Nella riqualificazione del centro di San Michele - spiega Wilfried Trettl in una nota - sono stati in sostanza rispettati i termini previsti. Il contratto con l’impresa edile prevedeva infatti metà agosto come fine dei lavori. In via Josef Innerhofer i lavori sono proseguiti più rapidamente perché le infrastrutture sottostanti si trovavano in uno stato migliore rispetto a quelle negli altri tratti di strada interessati che, invece, hanno dovuto essere sostituite, nonostante ciò non fosse previsto».

I disagi, per i commercianti, sono stati tutto sommato limitati, anche se c’è chi è arrivato - in un momento d’ira - a lanciare pomodori agli operai perché non aveva l’accesso davanti al negozio libero nei tempi inizialmente programmati.

« Una grande sfida - prosegue Trettl - è stata, inoltre, consentire i lavori senza che la piazza e le strade fossero chiuse completamente, fatto questo che avrebbe comportato una notevole limitazione per gli abitanti e per gli esercizi pubblici. Naturalmente i lavori sono proseguiti più lentamente rispetto ad una totale chiusura del cantiere».

Trattandosi del centro storico una chiusura totale sarebbe stato peraltro pressoché impraticabile, soprattutto per i mancati guadagni dei molti esercenti che orbitano attorno a piazza Municipio.

«Nonostante i lavori supplementari, le imprese sono riuscite a raggiungere gli obiettivi stabiliti secondo contratto. A tal proposito ringrazio i tecnici Matteo Scagnol di MoDus Architects e Daniel Schiefele di Lichtraum2, la ditta Arredo urbano Srl di Bolzano e la ditta Haller Lichttechnik di Appiano per il loro impegno nello svolgere rapidamente i lavori, sempre in stretto accordo con l’amministrazione comunale e considerando le richieste delle relative aziende. Ringrazio i residenti e i commercianti per la loro pazienza e per la loro comprensione».

Fissati anche i termini per i lavori che ancora devono essere ultimati.

«Entro metà settembre - conclude il primo cittadino - saranno ancora sistemate le ringhiere e le panchine. L’allestimento della piazza con la collocazione esatta delle sedi degli esercizi pubblici è in fase esecutiva. In autunno inoltrato anche quest’ultimo passo sarà compiuto. Pensiamo già adesso a come sarà bello il Natale e il periodo di Avvento e la festa di inaugurazione con benedizione del nuovo centro nella prossima primavera».

Di sicuro il centro di San Michele anche con i «cubetti a prova di tacco 12» ne ha guadagnato non poco.(max.bo.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.