BOLZANO

Muore in casa a 22 anni, giallo sulle cause 

Michael Hafner faceva il cuoco in malga: l’ha trovato la mamma sul divano. Vana la corsa all’ospedale, probabile l’autopsia

di Massimiliano Bona

MELTINA (BOLZANO). Michael Hafner, cuoco di 22 anni di Meltina, è stato trovato sabato mattina (13 gennaio 2018)  privo di sensi sul divano di casa dalla madre, che l’aveva sentito rientrare la sera prima ed era andata a dormire tranquilla. L’allarme è scattato poco dopo le 7, quando la donna – dopo aver visto che il letto in camera era ancora intatto – è scesa a piano terra per svegliarlo, senza peraltro riuscirci. Sul posto la centrale unica del 112 ha inviato il personale del 118 con l’ambulanza e il medico d’urgenza. I medici sono riusciti a tenerlo in vita e a disporre il trasporto immediato all’ospedale San Maurizio di Bolzano, dove è stato ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione. Michael ha lottato per qualche ora, ma il suo fisico ha ceduto poco dopo le 13.


Sulla tragedia stanno indagando i carabinieri della stazione di Meltina, che conoscevano il giovane per la sua attività di cuoco alla Lingeralm (dove peraltro non lavorava più da alcuni mesi), in via Schermoos a Meltina. Michael era arrivato in Italia giovanissimo assieme al fratello e a Meltina aveva trovato il calore di una famiglia e un ambiente ideale nel quale crescere e coltivare amicizie.