L'INCIDENTE

Aldino, motociclista travolto da un cervo impaurito

Il centauro è finito nel bosco e si è schiantato al suolo, ma non è grave

ALDINO. Il cervo è uscito improvvisamente dal bosco alla sinistra del motociclista e, fortemente spaventato anche a seguito del rumore delle moto, ha cercato di saltare il centauro per raggiungere il bosco sul lato opposto della carreggiata.

Di fatto il cervo ha però travolto il malcapitato motociclista che ha perso il controllo della sua due ruote, finendo nella boscaglia alla sua destra.

E' accaduto ieri mattina, mentre il centauro transitava con alcuni amici sempre in moto la strada provinciale 72 che collega Aldino e Monte San Pietro.

Pur nella drammaticità del caso, l’uomo è stato fortunato in quanto è riuscito ad evitare di schiantarsi contro il tronco di un albero ad alto fusto, le cui conseguenze sarebbero state sicuramente molto pesanti.

In realtà il centauro ha infilato un “corridoio” di bosco privo di alberi, schiantandosi comunque a terra. Sono stati gli amici che lo seguivano in moto a prestargli le prime cure e a chiedere l’intervento dei soccorsi.

Gli stessi amici hanno raccontato ai carabinieri la dinamica dell’incidente e hanno raccontato che il cervo era di dimensioni assolutamente adulte con una stazza assolutamente rilevante.

La bestia, che ha perso su alcune strutture della moto qualche ciuffo di pelo, non ha perso sangue sul posto. Il cervo avrebbe però accusato il colpo riuscendo però ad allontanarsi nel bosco in direzione di ora. I testimoni lo hanno indicato zoppicante.

Le sue condizioni sono serie per varie lesioni ed un paio di fratture ma l’uomo non è in pericolo di vita.