BOLZANO

Bivacchi in zona Agruzzo, sgomberati in 13

Intervento dei vigili urbani in un maso inutilizzato. Murate le entrate

BOLZANO. «Dal punto di vista igienico-sanitario, all’interno dell’immobile le condizioni erano catastrofiche». È il laconico ma significativo commento del comandante della polizia municipale del capoluogo, Sergio Ronchetti.

Alle prime luci dell’alba, ieri mattina (3 settembre), con la collaborazione della squadra volante della questura, la municipale ha coordinato l’operazione di sgombero di un bivacco abusivo in zona Agruzzo, in un maso inutilizzato di fronte all’area dove in futuro dovrebbe essere eretto il nuovo carcere.

Un’operazione di sgombero sollecitata sia dalla proprietà dell’immobile che dai consiglieri di circoscrizione di Oltrisarco. Sgomberate in totale 13 persone. Dopo una sommaria pulizia, le entrate sono state murate per evitare ulteriori ingressi illegali.