AMBIENTE

Bolzano, fototrappole contro l'abbandono dei rifiuti

Vengono utilizzate in varie zone, in particolare negli ingressi della città e in zona produttiva

BOLZANO. Abbandono rifiuti a Bolzano. Arrivano contravvenzioni anche grazie all'ausilio di apposite foto-trappole come ha deciso la giunta comunale di Bolzano. Le foto-trappole vengono utilizzate in varie zone di Bolzano, in particolare negli ingressi della città e in zona produttiva, contro l'abbandono dei rifiuti.

Il sindaco di Bolzano, Renzo Caramaschi, in conferenza stampa, ha riferito alcuni dati relativi all'attività di controllo sull'abbandono e sullo smaltimento dei rifiuti. "Mediamente - ha detto Caramaschi -, oramai da alcuni anni a questa parte, le contravvenzioni che annualmente le guardie ecologiche dell'Assessorato all'ambiente elevano, sono poco meno di un migliaio. Nel 2017, ad esempio, sono state 890. Nel 2018, con dati aggiornati a fine agosto, circa 600".

"Ultimamente poi, grazie all'impiego di apposite foto-trappole sono stati scoperti diversi cosiddetti "pendolari dei rifiuti", coloro cioè che, una volta raggiunto il capoluogo, scendono dal proprio mezzo e abbandonano per strada nei pressi delle isole ecologiche, i loro sacchetti dei rifiuti. Un dato su tutti: nelle ultime settimane nella sola zona di San Maurizio sono state sanzionate 86 persone sorprese a scaricare i propri rifiuti domestici".