TRASPORTI

Bolzano, presto una fermata dell'autobus più adeguata in via Josef Mayr Nusser

Sopralluogo tecnico di Comune, vigili del fuoco e polizia locale. Il parcheggio selvaggio spesso ostacola l'uscita dei mezzi dei pompieri; inoltre la fermata non ha una pensilina e ha una sola panca per gli anziani

BOLZANO. Recentemente si è svolta una riunione tecnica alla fermata dell'autobus di lunga percorrenza in via Josef Mayr Nusser a Bolzano per esaminare le possibilità di nuove ubicazioni.

Attualmente non è garantito, tra l'altro a causa di parcheggi spesso selvaggi di fronte all'uscita dei vigili del fuoco, il rapido intervento degli stessi in caso di necessità. Inoltre, la posizione in essere ha insufficienti dimensioni e non viene offerto un servizio minimo ai passeggeri.

C'è per esempio solo una panchina, quindi anche persone anziane devono attendere in piedi o addirittura sedersi per terra. Non c'è copertura contro il sole e la pioggia, né è disponibile una sosta a breve durata gratuita nel parcheggio antistante.

All'incontro erano presenti: Sergio Ronchetti Comandante della Polizia Municipale, Ivan Moroder Direttore dell'Ufficio Mobilità, Stephan Konder Presidente della Commissione Mobilità/Consigliere Comunale, Stefan Ramoser Comandante Corpo Vigili del Fuoco Volontari-Bolzano e il suo vice Philip Kleewein.

L'ingegner Moroder, direttore dell’Ufficio Mobilità, ha assicurato che le proposte per una futura ubicazione, possibilmente vicina alla città, saranno elaborate entro la metà di ottobre. L'obiettivo è quello di garantire un collegamento ottimale e sicuro con la città e un servizio a misura di cliente. L'argomento sarà anche tema discussione nella riunione della Commissione sulla Mobilità di mercoledì 3 ottobre. La soluzione attuale è stata descritta da tutti i presenti come non adeguata.