BOLZANO

Brennero, l'Austria ci ripensa: solo 80-100 poliziotti al confine con l'Italia ma niente barriera

Oggi il sopralluogo del ministro degli interni austriaco Wolfgang Sobotka (Oevp)  al valico italo-austriaco.La barriera, in caso di necessità, potrà comunque essere invece innalzata nel giro di 12-24 ore.

BOLZANO.L'Austria intensificherà i controlli nei pressi del Brennero, ma per il momento non attiverà la barriera al passo. Lo annuncia il quotidiano Tiroler Tageszeitung in vista di un sopralluogo del ministro degli interni austriaco Wolfgang Sobotka (Oevp) oggi al valico italo-austriaco.

Sobotka sarà accompagnato dal governatore tirolese Guenther Platter, che ieri ha ribadito la sua richiesta di una "missione europea" in Italia per limitare l'arrivo di migranti dall'Africa. Attualmente 80-100 poliziotti austriaci sono impegnati nei controlli nell'hinterland del Brennero, ma non direttamente al confine. Questo numero - scrive il giornale - probabilmente sarà rinforzato con agenti provenienti da altre zone dell'Austria.

La barriera, in caso di necessità, potrà comunque essere invece innalzata nel giro di 12-24 ore.