«Frankenstein, il moderno Prometeo?» Incontro con l’antropologo Centini all’Upad

Interessante iniziativa proposta dalla Fondazione UPAD oggi alle ore 18 in via Firenze 51: un dibattito con l’antropologo Massimo Centini (che incontrerà anche gli studenti di Bolzano e Bressanone)...

Interessante iniziativa proposta dalla Fondazione UPAD oggi alle ore 18 in via Firenze 51: un dibattito con l’antropologo Massimo Centini (che incontrerà anche gli studenti di Bolzano e Bressanone) in occasione del bicentenario della pubblicazione del romanzo di Mary Shelley. Titolo della serata: Frankenstein, o il moderno Prometeo. L'ambiziosa speranza di riuscire a creare la vita è rintracciabile in tutte le culture di ogni tempo ed esprime il bisogno dell'uomo di dimostrare la sua capacità di controllare la natura, al di là del mito, della religione, della magia e forse anche della scienza. Forse il "morbo di Victor Frankenstein" non è solo una trovata letteraria, ma una possibilità concreta. Questi gli argomenti che saranno trattati da Centini e che non mancheranno di animare e stimolare il dibattito.