il progetto 

I Verdi: alberi più resistenti  nella ciclabile di Aslago

BOLZANO. Tra poco verrà inaugurata la nuova pista ciclabile di Aslago-Oltrisarco. Plaudono i Verdi di Bolzano. «Una meta perseguita con determinazione dall’assessora dei Verdi Maria Laura Lorenzini,...

BOLZANO. Tra poco verrà inaugurata la nuova pista ciclabile di Aslago-Oltrisarco. Plaudono i Verdi di Bolzano. «Una meta perseguita con determinazione dall’assessora dei Verdi Maria Laura Lorenzini, che grazie ad una caparbia tessitura di consenso è riuscita a salvaguardare i parcheggi della zona, realizzando un altro tassello di mobilità sostenibile», commentano le portavoci Erica Fassa e Corinna Lorenzi (candidata alle provinciali). «I nuovi alberi già messi a dimora cresceranno nel giro di pochi anni e immergeranno la nuova pista ciclabile in un verde più resistente ai cambiamenti climatici. I quasi mille studenti e insegnanti delle cinque scuole, gli abitanti del rione e gli sportivi che frequentano il campo Coni potranno ora muoversi in sicurezza e tranquillità, soprattutto nelle ore di maggiore affluenza al mattino e all’uscita delle scuole», proseguono i Verdi cittadini, «In primavera verrà realizzato il secondo lotto della ciclabile che porterà fino all’imbocco con via Nicolodi. I Verdi bolzanini sostengono con convinzione queste scelte che, nonostante le iniziali critiche e incertezze, aiuteranno Bolzano a migliorare la propria viabilità e la qualità dell’aria. Anche le corsie preferenziali in viale Druso vanno in questa direzione. In una città che da decenni soffre delle massicce emissioni di veicoli tali misure sono indispensabili. Continueremo a lavorare con tenacia e creatività per una città sostenibile senza farci intimorire da contraccolpi politici come la decisione della giunta comunale, che ha ritenuto di fare tagliare gli alberi in via Amba Alagi a fronte della diversa soluzione proposta dalla Lorenzini che avrebbe consentito il loro mantenimento così importante per la qualità dell’aria».