BOLZANO

Il Comune annuncia, da luglio stop agli Euro Diesel 3

Il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha annunciato di aver firmato, in materia di misure per la limitazione dell'inquinamento dell'aria derivante dalle emissioni di NOx-ossidi di azoto, in accordo con il "Piano provinciale della qualità dell'aria" e il programma per la riduzione dell'inquinamento da NO2 2018-2023.

BOLZANO. Misure anti inquinamento a Bolzano: da luglio 2019 stop agli Euro Diesel 3 in città. L'ordinanza che dal 1 luglio prevede per il centro abitato di Bolzano ed in via S. Maurizio nel tratto da Largo Donatori del Sangue a via Vittorio Veneto, il divieto di circolazione quale misure preventiva ai sensi del vigente "Piano provinciale per la qualità dell'aria" dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (fatti salvi comunque i casi di comprovata urgenza e necessità) per tutti i veicoli "Euro 0", "Euro 1", "Euro 2 Diesel" e "Euro 3 Diesel" esclusi sino al 31 dicembre 2019 i soli veicoli "Euro 3 Diesel" destinati al trasporto di cose.

Quindi dal 1 gennaio 2020 dal lunedì al venerdì festivi esclusi, il divieto di circolazione dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 16.00 alle 19.00 per tutti i veicoli "Euro 0", "Euro 1", "Euro 2 Diesel" e "Euro 3 Diesel", spiega una nota del Comune.

Qualora i valori d'inquinamento non dovessero scendere, il Sindaco ha preannunciato che potrebbero essere assunti altri provvedimenti restrittivi per la circolazione degli autoveicoli.

"A livello provinciale - ha aggiunto il primo cittadino - gli 'Euro Diesel 3' rappresentano circa il 17% del parco mezzi complessivo circolante".