L'INCIDENTE

Il video della banca chiarisce, Ada stava attraversando sulle strisce

La ventunenne aveva quasi completato l’attraversamento quando il furgone è piombato su di lei ad alta velocità

BOLZANO. Nessun comportamento azzardato. Ada Cappelletti, la ventunenne bolzanina investita mercoledì mattina, all’incrocio tra via Volta e via Planck, stava attraversando sulle strisce pedonali. A dirlo, in maniera chiara e inoppugnabile, è il filmato raccolto dalle telecamere di sicurezza della filiale Unicredit Banca, che si trova proprio sull’incrocio.

Nel video, che ieri la polizia municipale ha acquisito, è possibile assistere alla dinamica sequenza: si vedrebbe Ada che attraversa la strada sulle strisce pedonali e che, quando le mancavano pochi passi per essere al sicuro, viene investita dal furgone Opel Vivaro e scagliata lontano. Una ventina di metri, riveleranno i rilievi degli agenti del Nucleo Infortunistica della municipale. Nel video si vedrebbe chiaramente il furgone piombare ad alta velocità, o quanto meno ad una velocità superiore rispetto a quella imposta dai limiti, sul punto dell’investimento. E il guidatore non avrebbe nemmeno accennato a una frenata o a una manovra per evitare la giovane, che aveva quasi concluso l’attraversamento.

Ada, intanto, ieri, si è risvegliata dopo l’operazione subita alla colonna vertebrale. Le sue condizioni restano gravi e, per questo, resta ricoverata nel reparto di rianimazione, ma non avrebbe riportato danni al capo.