CORRUZIONE

In manette il presidente di Condotte Spa

Si tratta dell'impresa che si è aggiudicata la gara per la realizzazione del Polo bibliotecario a Bolzano

MESSINA. Il gip di Messina ha disposto l'arresto di 6 persone tra cui Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni, che lo scorso giugno si era aggiudicata la gara per la realizzazione del Polo bibliotecario a Bolzano con un’offerta di 39,9 milioni di euro.

L'indagine, che nasce da una segnalazione alla procura della città dello Stretto da parte del Tar, a cui avevano fatto ricorso le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori, è stata coordinata dal procuratore di Messina Maurizio De Lucia.

Sono stati arrestati anche il presidente del consiglio di amministrazione della Cosige Scarl Antonio D'Andrea e l'ex capo della segretaria tecnica dell'ex governatore siciliano Rosario Crocetta, Stefano Polizzotto. Sono tutti coinvolti in una inchiesta che ha ad oggetto una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell'autostrada Siracusa-Gela.