L'ANNIVERSARIO

La Svp commemora i 60 anni dalla protesta di Castel Firmiano

L'odierno padrone di casa del maniero Reinhold Messner: «Quella manifestazione ha rappresentato un momento cruciale nella storia altoatesina»

BOLZANO. Il 17 novembre 1957 oltre 35.000 sudtirolesi, radunati a Castel Firmiano e guidati da Silvius Magnago, chiesero il "Los von Trient". La Svp ha ricordato, nello stesso luogo, il sessantesimo anniversario di quel significativo momento storico. 

«La manifestazione è stato il momento cruciale della storia altoatesina del Novecento», ha detto Reinhold Messner, in veste di padrone di casa del maniero alle porte di Bolzano che oggi ospita il suo museo della montagna.

Ieri e oggi: 60 anni dal "Los von Trient"

Le immagini in bianco e nero del 17 novembre 1957, giorno della protesta di Castel Firmiano, e quelle di oggi, scattate da Andreas Kemenater, relative alla commemorazione del 60esimo anniversario di quello che è stato uno dei momenti di maggior significato della storia altoatesina. 

Il segretario della Svp Philipp Achammer ha evidenziato «l'eredità di quella manifestazione e l'impegno che vale ancora oggi». Il governatore Arno Kompatscher ha sottolineato che grazie all'autonomia dinamica «l'Alto Adige oggi è una regione forte in Europa». Alla commemorazione sono intervenuti anche alcuni testimoni della protesta di 60 anni fa, come l'ex assessore provinciale Bruno Hosp.