Rissa tra bande al Twenty feriti due ragazzini 

La polizia è costretta ad intervenire con i manganelli per sedare gli animi Gli agenti passano al setaccio le immagini girate dalle telecamere di sicurezza

BOLZANO. Rissa tra ragazzini, nel tardo pomeriggio di ieri, al centro commerciale di via Galilei. Sono rimasti feriti due giovani, soccorsi dalla Croce bianca. Due volanti della polizia sono state costrette a intervenire per sedare gli animi.

Molta, moltissima gente al Twenty, alle 17 di un sabato pomeriggio di metà novembre. Un fiume di persone. E non mancano i ragazzini che, per così dire, “bivaccano” nei corridoi. Nel senso che ci passano l’intera giornata o almeno l’intero pomeriggio. La direzione del megastore ne è conscia e non per nulla è schierata ai vari piani la vigilanza privata.

Ma, ovviamente, in certi casi, specie all’esterno, questo non è sufficiente.

Ieri pare che siano rimasti coinvolti due gruppi, si potrebbe dire due bande di ragazzi, a cavallo fra minorenni e maggiorenni. In tutto almeno una ventina di giovani. A un certo punto, per motivi assolutamente ignoti o che comunque sono tali al momento, sono cominciate a volare parole grosse, poi si è partiti con gli spintoni, con violenza.

Ed è stata rissa.

Allertati dai clienti del megastore, sono giunti sul posto gli agenti della questura, con i manganelli, per sedare i ragazzi, molti dei quali si erano però già dileguati. Due di loro sono rimasti feriti, anche se in maniera lieve, e sono stati medicati dai sanitari del 112. Intanto, gli agenti sono saliti in direzione per visionare le immagini girate dalle telecamere di sicurezza del centro commerciale. La rissa si è verificata sulla rampa pedociclabile di accesso al secondo piano del complesso, dove sta una delle due entrate di “Decathlon”. Si cercherà di identificare i ragazzi coinvolti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.