bressanone

Una maxi multa da record per un brissinese di 45 anni

Al volante della sua auto con patente sospesa, senza revisione ed assicurazione Inoltre guidava in stato di ebbrezza. Pena pecuniaria di quasi 7 mila euro

di Fabio De Villa

BRESSANONE. È stato pizzicato al volante della sua auto con la patente sospesa, senza assicurazione, con la revisione del veicolo sospesa e, ciliegina sulla torta, anche in stato di ebbrezza. Ora l’automobilista rischia una maxi-multa di quasi 7 mila euro, oltre al fatto che dovrà rifare completamente da zero la patente di guida. Stiamo parlando di un altoatesino di 45 anni domiciliato nella zona di Sant’Andrea, pizzicato nei giorni scorsi da una pattuglia della polizia municipale di Bressanone in occasione dei controlli sul territorio attraverso il nuovo sistema del "Targa System" in dotazione al corpo cittadino.

Un vero e proprio record, scoperto proprio grazie all’ausilio di questo nuovo apparecchio atto a smascherare, grazie alla lettura elettronica della targa, tutti coloro che viaggiano sul territorio senza la corretta copertura assicurativa del veicolo e la relativa revisione aggiornata del mezzo.

Gli agenti hanno individuato il veicolo sospetto sulla strada statale, che è stato immediatamente segnalato dall’apparecchio elettronico posto all’interno di un mezzo della municipale posizionato lungo la tratta dell’arteria principale che attraversa la città. Dopo un rapido controllo della targa infatti, il veicolo è risultato privo della copertura assicurativa ed anche della revisione, facendo così scattare il fermo del suo conducente poche centinaia di metri più avanti.

Alla richiesta degli agenti di favorire il relativo foglio di circolazione e la patente di guida, l’uomo ha tentennato spiegando agli agenti di non essere in possesso di quest’ultima. Atteggiamento che ha insospettito la pattuglia che ha voluto approfondire i controlli, scoprendo prima che la patente era stata sospesa all’uomo per guida in stato di ebbrezza e, visti i suoi precedenti, lo stesso è stato sottoposto alla prova etilometrica.

Risultato? Valori oltre il doppio del limite consentito. Da qui la denuncia per guida in stato di ebbrezza con patente sospesa che significa la revisione totale della patente, ovvero rifare da capo l’intera prassi con tanto di esami teorici e pratici: la sanzione pecuniaria prevista in questo contesto può variare da 5 a 30 mila euro per il solo reato di guida con patente sospesa, a cui va poi aggiunta l’ammenda da 800 a 3.200 euro o l’arresto fino a 6 mesi con la sospensione patente da 6 mesi ad un anno essendo il tasso alcolemico tra 0,8 e 1,5 g/l.

A tutto questo va poi sommato il mancato collaudo con sanzione amministrativa variabile da 155 a 624 euro. Per finire in bellezza, il verbale per guida senza assicurazione dove, l’articolo 193 del nuovo codice della strada, specifica la pena con una sanzione amministrativa che va da 779 a 3.119 euro. Insomma, a conti fatti una bella batosta all’automobilista che ora potrebbe rischiare una maxi multa di quasi 7 mila euro.