Ventenne bolzanina denunciata: truffava gli anziani

La ragazza raccontava di essere in difficoltà, con due bambini piccoli. Da un pensionato ha ottenuto 7 mila euro

Una giovane donna originaria della provincia di Varese ma residente da tempo a Bolzano è stata denunciata dalla Squadra mobile (diretta dal dottor Giuseppe Tricarico, nella foto) per truffa. Si tratta di C.A. di 20 anni. A metterla nei guai è stato un anziano bolzanino (un uomo di 75 anni) che si è presentato in Questura denunciando di essere stato raggirato dalla ragazza la quale gli avrebbe racconbtato di essere in forte difficoltà economiche e di essere una ragazza madre alle prese con problemi economici per il mantenimento di due bambini piccoli.

L’uomo si sarebbe fatto impietosire ed avrebbe iniziato a prestare alla ragazza piccole somme di denaro (200 o 300 euro alla volta) dietro la promessa di una restituzione del denaro in tempi piuttosto ristretti. In realtà nel corso di alcuni mesi l’uomo le avrebbe consegnato complessivamente quasi 7 mila euro non ottenendo la restituzione di nemmeno un centesimo. Di qui la decisione di rivolgersi alla polizia. L’anziano ha consegnato agli agenti una foto della ragazza che è stata subito riconosciuta per i suoi precedenti specifici.

Da un poliziotto di quartiere è arrivata poi la segnalazione di una seconda vittima. Anche in questo caso a farsi raggirare è stato un anziano.