5 mila euro per il 2018 

Il Comune rinnova i fondi ai taxi per over 75 e disabili

BRESSANONE. Il Comune di Bressanone per il 2018 ha stanziato 5 mila euro per il servizio taxi destinato agli over 75 e alle persone disabili al 100%. L’assessore competente Paula Bacher ha spiegato...

BRESSANONE. Il Comune di Bressanone per il 2018 ha stanziato 5 mila euro per il servizio taxi destinato agli over 75 e alle persone disabili al 100%. L’assessore competente Paula Bacher ha spiegato che il servizio, attivato nel 2005, ha sempre più richiedenti: in quasi 13 anni siamo arrivati a circa 200 anziani che hanno usufruito del servizio. Gli over 75 e i disabili riceveranno 10 buoni, pari a metà dell’importo della corsa.

“Il servizio buoni taxi è stato attivato nel 2005 e devo dire che anno dopo anno le richieste sono aumentate – spiega Bacher – Ci sono numerosi anziani che per motivi di handicap o di salute si trovano nell’impossibilità di muoversi autonomamente in città o nelle frazioni vicine e quindi prendono il taxi. Il Comune va loro incontro offrendo loro gratuitamente dei buoni taxi da utilizzare durante l’anno che permettono di pagare metà della corsa”.

Tutti i servizi taxi cittadini accettano i buoni e le tariffe riguardano tre zone.

La zona 1 riguarda tutte le vie del Comune di Bressanone, compresi Sarnes e Kranebitt, e il costo della corsa è di 8 euro (buono da 4 euro); la zona 2 riguarda le frazioni di Albes, Elvas, Cleran, Mara, Villa, Meluno, Perara, Pinzago, Tiles, Tecelinga, Scezze, Pian di Sotto e il costo è di 16 euro (buono da 8 euro), mentre la zona 3 comprende le frazioni di Eores e Sant’Andrea, Caredo, San Leonardo, Cornale, Rivapiana e Monte Russo e il costo è di 26 euro (buono da 13 euro).

Ogni anziano over 75 interessato ad ottenere i buoni taxi potrà rivolgersi all’Ufficio di piazza Duomo, al terzo piano della biblioteca, e dovrà compilare un modulo. Così potrà ricevere i buoni taxi legati alla sua zona di residenza. In sostanza, un anziano che vive in città riceverà 10 buoni taxi per la zona 1 e quindi da 4 euro ognuno.

“Si tratta di un servizio molto apprezzato – conclude l’assessore Paula Bacher – e quindi anche quest’anno abbiamo stanziato 5 mila euro per permettere a un numero sempre maggiore di anziani e disabili di ottenere i buoni taxi e di utilizzarli”. (t.c.)