MONTAGNA

Dal rifugio Potzmauer ad Arabba, ecco la variante altoatesina del Sentiero Italia

A idearla sono stati i soci del Cai Alto Adige. Verrà ufficialmente percorsa per la prima volta dal 25 agosto al 13 settembre (foto Carlo Zanella)

BOLZANO. Si partirà dal rifugio Potzmauer, al limitare del parco di Monte Corno. E si arriverà ad Arabba. E' la variante altoatesina del Sentiero Italia, il più lungo trekking del mondo, presentata nella mattinata di mercoledì 8 maggio alla Camera di commercio di Bolzano dal presidente Michl Ebner con il sostegno dell'Alpenverein e dei parchi naturali della Provincia.

A idearla sono stati i soci del Cai Alto Adige. Verrà ufficialmente percorsa per la prima volta dal 25 agosto al 13 settembre, nell'ambito del progetto nazionale di rilancio del Sentiero Italia partito a marzo dalla Sardegna. La variante altoatesina, alternativa a quella storica trentina, toccherà Latemar, Catinaccio, Sciliar, Sassolungo, Puez-Odle e Sella per poi congiungersi al percorso in Veneto. Nelle giornate del 7 e dell'8 settembre si terranno due eventi di lancio, uno al rifugio Bolzano al monte Pez e l'altro al rifugio Alpe di Tires.