LA TRAGEDIA

Dro, schianto in scooter: muore a 38 anni

La vittima è Nicola Marcabruni. Il suo mezzo si è scontrato frontalmente contro un'auto al bivio per Ceniga: il casco è stato ritrovato a decine di metri di distanza

DRO. Un trentottenne di Massone, Nicola Marcabruni, ha perso la vita in un tragico incidente avvenuto ieri sera, poco dopo le 20.30, sulla strada Gardesana a Ceniga.

All’altezza del bivio per la frazione droata, il suo scooter e una macchina si sono scontrati frontalmente: l’impatto è stato violentissimo, al punto che lo scooter si è praticamente spezzato in due dopo essere volato per alcune decine di metri.

Secondo una prima ricostruzione, l’auto, una Ford C Max, procedeva in direzione di Arco: all’altezza del bivio l’automobilista si è trovato letteralmente di fronte lo scooter: Marcabruni è finito contro il parabrezza dell’auto. Uno scontro tremendo, al punto che il casco è stato ritrovato a decine di metri di distanza.

Sul posto sono state inviate dalla centrale operativa di Trentino Emergenza due ambulanze. Subito l’equipe medica si è resa conto che le condizioni di Nicola Marcabruni erano disperate: è stata tentata la rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare ed è stato constatato il decesso. Ferite di medie gravità, invece, per l’uomo di Dro (un cinquantunenne) che si trovava al volante della macchina.