BOLZANO

Durnwalder festeggiato, la giunta paga

Per la festa del 2011 sindaco, assessori e segretario comunale condannati a risarcire 4 mila euro al Comune di Falzes

BOLZANO.  Il settantesimo compleanno di Luis Durnwalder (all’epoca governatore dell’Alto Adige) continua a provocare problemi e grattacapi. Ieri la Corte dei Conti (presidente Donata Cabras) ha condannato la giunta comunale di Falzes (in carica nel 2011) a risarcire alle casse municipali 4414,59 euro per i contributi concessi a due associazioni locali per organizzare una festa in loco il 23 settembre 2011. Non va ovviamente dimenticato che Falzes è il paese di nascita di Luis Durnwalder che era anche stato sindaco dal 1969 al 1973 ed in seguito cittadino onorario.

Furono tre le delibere finite nel mirino della Procura contabile che contestò ben presto la natura privata dell’evento, considerato "privo di qualunque carattere istituzionale". Secondo la Procura non sarebbe stato giustificato il ricorso al capitolo “spese di rappresentanza”.

In quest’ottica la posizione processualmente più delicata si è rivelata quella del segretario comunale Peter Alexander Schönegger che avrebbe dovuto mettere in guardia la giunta sulla illegittimità dell’impegno finanziario assunto. Al segretario comunale la Procura contabile ha contestato "di aver abdicato alle sue precipue funzioni di garante della legalità e correttezza amministrativa in violazione delle norme di riferimento".