TURISMO

In Alto Adige gli agriturismi fatturano come la viticoltura

Boom agriturismo in Italia: +60% in Italia. Nella nostra provincia si contano 2,5 milioni di pernottamenti

BOLZANO. In Italia negli ultimi dieci anni il numero di fattorie che offrono attività di agriturismo è cresciuto di oltre il 60 per cento. Secondo i dati Istat, nel 2017 erano 23.406 le aziende agrituristiche autorizzate con un fatturato di 1,36 miliardi di euro, in crescita del 6,7% rispetto all'anno precedente.

In Italia uno dei territori più di successo da questo punto di vista, insieme alla Toscana, è l'Alto Adige: delle oltre 20.000 aziende agricole altoatesine, circa 3.000 offrono servizi turistici complementari alla loro attività agricola. Delle sfide e delle possibili prospettive future di questa particolare forma di turismo, si parla nel primo congresso mondiale sull'argomento, organizzato da Eurac Research a Bolzano.

Leo Tiefenthaler, presidente dell'Unione Agricoltori altoatesini ha riferito che «il comparto dell'agriturismo in Alto Adige, per fatturato, è infatti equiparabile a quello della viticoltura: un totale di 2,5 milioni di pernottamenti e l'8 per cento di tutti i soggiorni in Alto Adige».