L'INCONTRO

Kompatscher incontra la Kneissl: si parla di doppia cittadinanza

Incontro a Vienna fra il presidente Kompatscher e la Ministra degli esteri Kneissl. Sulla doppia cittadinanza nessuna azione unilaterale da parte dell'Austria.

BOLZANO. Le elezioni politiche in Italia, l'autonomia dell'Alto Adige, la questione della doppia cittadinanza italiana e austriaca per i sudtirolesi. Questi i temi al centro dell'incontro di oggi (6 marzo) a Vienna tra la Ministra per gli esteri, l'Europa e l'integrazione, Karin Kneissl, e il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher. Dopo una breve analisi del risultato elettorale delle scorse ore, Kneissl e Kompatscher si sono confrontati sul tema maggiormente d'attualità, quello relativo alla proposta di concedere la doppia cittadinanza italiana e austriaca ai sudtirolesi. La Ministra ha auspicato che sul tema si apra un "dialogo costruttivo lungo l'asse Vienna-Roma-Bolzano", partendo da un'attenta valutazione di tutti gli aspetti giuridici.

"Di questo - ha aggiunto Karin Kneissl - se ne dovrà occupare il gruppo di lavoro interministeriale, anche perchè non vi saranno azioni unilaterali da parte dell'Austria".

Secondo la neo-eletta Ministra degli esteri, si tratta di gestire alcuni "sviluppi dinamici della questione, inizialmente non previsti dall'Accordo Degasperi-Gruber".