PASSAPORTO

Kompatscher, la soluzione è un passaporto europeo

«La richiesta del doppio passaporto per i sudtirolesi è legittima, se viene visto come passo intermedio verso la cittadinanza europea»

BOLZANO. «La richiesta del doppio passaporto per i sudtirolesi è legittima, se viene visto come passo intermedio verso la cittadinanza europea». Lo afferma il governatore altoatesino Arno Kompatscher in un'intervista a Spiegel online. «In nessun modo - aggiunge - la doppia cittadinanza italo-austriaca «deve creare nuovi confini oppure cittadini di serie A e di serie B». Come sottolinea il presidente della Provincia, «l'Europa ha tolto ai sudtirolesi la paura di essere assimilati allo stato italiano». 

«I sudtirolesi - prosegue - sono cittadini italiani, ma si sentono tirolesi. Per questo però non esiste un passaporto. La soluzione sarebbe la cittadinanza europea». Secondo Kompatscher, «l'Europa avrà solo un futuro se si superano le posizioni nazionaliste e se gli stati cedono un pò della loro sovranità. La risposta è più Europa».

La tutela delle minoranze - sottolinea - è tuttora necessaria. «Questo strumento - spiega - può sembrare un pò rigido, ma garantisce che nessuno si senta svantaggiato. Il pluralismo non è una minaccia ma un valore aggiunto per superare i confini», afferma il governatore a Spiegel online.