AMBIENTE

La ciclabile? Fatta di carta igienica riciclata

Accade in Olanda, dove è stato realizzato un setaccio industriale delle condotte fognarie 

AMSTERDAM. Asfalto arricchito di cellulosa ricavata dalla carta igienica riciclata. Accade in Olanda, dove è stato realizzato il primo tratto di pista ciclabile dalla cittadina di Leeuwarden a Stiens, in Frisia.

Per il sito lifegate.it "è la nuova frontiera dell’economia circolare. Recuperare la carta igienica, o meglio le fibre di cellulosa raccolti dai centri di trattamento delle acque reflue, e utilizzarle per addensare il bitume e l’asfalto impiegato nella realizzazione di strade e piste ciclabili".

Come scrive il sito lifegate.it, "per poter settacciare e recuperare le fibre di cellulosa provenienti dai condotti fognari cittadini – si stima siano almeno 180mila le tonnellate di carta igienica usata dagli olandesi ogni anno -, nello stabilimento di depurazione delle acque di scarico Geestmerambacht nei pressi di Alkmaar i tecnici hanno messo a punto un setaccio industriale capace di recuperare 400 chilogrammi di cellulosa al giorno".