Alfreider: «Il nodo era e resta la mobilità Senza aeroporto c’è ancora più traffico» 

«In fatto di mobilità dobbiamo pensare in prospettiva lunga, almeno decennale». È il punto di partenza di Daniel Alfreider, parlamentare di lingua ladina della Svp: «Residenti e turisti vogliono e...

«In fatto di mobilità dobbiamo pensare in prospettiva lunga, almeno decennale». È il punto di partenza di Daniel Alfreider, parlamentare di lingua ladina della Svp: «Residenti e turisti vogliono e hanno bisogno di muoversi sempre di più e ingorghi e code saranno sempre più da scongiurare. Cosa serve? Innanzi tutto continuità con quanto fatto: spostare le merci da strada a rotaia, liberare le strade e le città. Le soluzioni da applicare? Vanno trovate coinvolgendo le realtà economiche locali e le popolazioni, perché le Dolomiti sono sì un patrimonio Unesco ma sono anche un territorio dove vivono e lavorano migliaia di persone». Infine una battuta sull’aeroporto di Bolzano: «Il referendum è stato chiaro, ma la situazione attuale, con più traffico di prima, non va». (fdd)