Elezioni, novità per gli scrutatori 

Un terzo dei posti disponibili sarà destinato a studenti, disoccupati e inoccupati

LAIVES. Già con le elezioni provinciali di ottobre, anche a Laives un terzo degli scrutatori che saranno destinati ai seggi elettorali sarà selezionato fra gli studenti, i disoccupati e gli inoccupati, cioè coloro che hanno perduto il lavoro anche recentemente. La decisione è stata adottata l’altro pomeriggio dalla commissione referendaria, composta dal sindaco Christian Bianchi e dai consiglieri Paolo Castelli (M5S), Debora Pasquazzo (Noi per l’Alto Adige) e Sieglinde Niederstätter Fauster (Svp). Primo passo per coloro che volessero entrare nell’elenco degli scrutatori è quello di mettersi in contatto con l’ufficio anagrafe, al piano terra del municipio di Laives, per compilare il modulo relativo. È chiaro che ognuno sarà anche responsabile della dichiarazione che sottoscrive e che in caso di falsa dichiarazione ne pagherebbe poi le conseguenze.

«Se coloro che fanno domanda di essere inseriti nelle liste degli scrutatori supereranno il fabbisogno – aggiunge Paolo Castelli – si procederà con un sorteggio. Quanto al numero, dipenderà: si va da 17 a 22 e si potrebbe arrivare a 68, questo è tutto da verificare. Intanto, quindi, chi è disoccupato o inoccupato o è uno studente può tranquillamente recarsi all’ufficio anagrafe del nostro Comune e richiedere il modulo da compilare per la domanda. Questa possibilità, inedita per Laives, inizia già con le elezioni provinciali previste per il prossimo ottobre». (b.c.)