Il sindaco 

La viabilità con Bolzano: «D’accordo con Caramaschi»

LAIVES. Giovedì, il sindaco di Bolzano incontrerà i colleghi di Appiano e Caldaro per affrontare la questione dei pendolari che ogni giorno lavorativo "invadono" Bolzano. Tanti di questi lavoratori...

LAIVES. Giovedì, il sindaco di Bolzano incontrerà i colleghi di Appiano e Caldaro per affrontare la questione dei pendolari che ogni giorno lavorativo "invadono" Bolzano. Tanti di questi lavoratori si recano nel capoluogo a bordo della propria auto privata e proprio il sindaco Caramaschi, da tempo, attribuisce buona parte dei problemi viari di Bolzano a questo traffico. All'incontro non ci sarà invece il sindaco di Laives perchè, come spiega lui stesso, alcuni passi concreti in accordo con Bolzano sono stati fatti per cercare di ridurre il traffico. "Con Caramaschi siamo d'accordo da tempo su alcuni interventi da fare - dice Christian Bianchi, sindaco di Laives - vedi l'installazione imminente di un impianto semaforico al posto della rotatoria all’uscita della variante in galleria, davanti alla zona industriale di Bolzano. Noi, per quanto ci riguarda, appena questo impianto semaforico entrerà in funzione, predisporremo un'ordinanza per introdurre la zona a traffico limitato (ztl) a San Giacomo durante una fascia oraria mattutina fra le 7 e le 8.30, in direzione sud - nord". (b.c.)