la pedalata 

Un sole caldo e primaverile ieri ha baciato «Fiordibici»

LAIVES. Un bel pomeriggio di sole, ieri ha accompagnato i ciclisti che hanno partecipato alla pedalata "Fiordibici", organizzata anche quest'anno dall'associazione "Viva Laives viva". Partiti dalla...

LAIVES. Un bel pomeriggio di sole, ieri ha accompagnato i ciclisti che hanno partecipato alla pedalata "Fiordibici", organizzata anche quest'anno dall'associazione "Viva Laives viva". Partiti dalla piazzetta del municipio, i partecipanti (tra i quali c'era anche il sindaco) hanno imboccato via Pietralba e quindi via Noldin, per raggiungere le strade interpoderali che attraversano la vallata. La data di questa biciclettata non viene scelta a caso: come recita la sigla, viene proposta in concomitanza con la fioritura dei meli, fenomeno che ogni anno trasforma la vallata dell'Adige in un immenso giardino. Dopo avere attraversato alcune strade fra le campagne, i ciclisti (e tra loro anche diversi bambini) hanno fatto una sosta presso l gelateria accanto alla stazione ferroviaria; quindi hanno anche visitato l'allevamento di galline "Ovo Alps". C'è stato pure il break per la merenda per poi completare il percorso tornando attraverso via Delle Part e via Stazione, fino alla caserma dei vigili del fuoco di Laives, nel piazzale della quale c'è stata la chiusura della manifestazione. Questa iniziativa, oltre ad offrire un pomeriggio diverso e all'aria aperta, contribuisce a promuovere l'utilizzo della bicicletta come mezzo di locomozione alternativo all'automobile, perlomeno sulle corte e medie distanze, utilizzando specialmente le piste ciclabili.