Esonda un rio nella val di Lasa 

Fuori uso due ponticelli che portavano ad una malga, sarà svuotato un bacino

LASA. Danni, a causa del maltempo, in val di Lasa, a quota 1.500 metri circa. Nella notte tra sabato e domenica si è registrata l’esondazione di un piccolo rio che si è ingrossato a causa delle forti precipitazioni. La fuoriuscita d’acqua ha causato la rottura di due piccoli ponticelli che portavano ad una malga in zona. Le sei persone che ci vivono sono rimaste isolate, perlomeno via terra, per alcune ore, in attesa della probabile realizzazione di un bypass. Sul posto, ieri mattina, sono arrivati anche gli addetti della protezione civile provinciale che hanno deciso di svuotare un bacino, onde evitare ulteriori esondazioni in caso di nuove precipitazioni. I pompieri del corpo permante di Bolzano escludono in ogni caso danni rilevanti a persone o a cose, fatta eccezione per i due ponticelli. «Siamo - spiega il dirigente Baldasso - a 1.500 metri di quota, più o meno, e il maltempo ha isolato la malga. La protezione civile è al lavoro per cercare di risolvere il problema causato dal maltempo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA.