la cerimonia a Lagundo 

Il «silenzio» davanti alla stele per i caduti di Nassiriya

LAGUNDO. Davanti alla stele realizzata dallo sculture meranese Andreas Johann Geier all’esterno della sede dei carabinieri di Lagundo, ieri sono state ricordate le vittime dell’attentato del novembre...

LAGUNDO. Davanti alla stele realizzata dallo sculture meranese Andreas Johann Geier all’esterno della sede dei carabinieri di Lagundo, ieri sono state ricordate le vittime dell’attentato del novembre 2003 a Nassiriya in Iraq quando persero la vita 28 persone, 19 delle quali italiane. Alla sentita cerimonia hanno preso parte diverse autorità militari e civili tra le quali il colonnello Stefano Paolucci, comandante provinciale dei carabinieri di Bolzano, il tenente colonnello Bianchi, comandante del 1° Battaglione del 7° Reggimento Taa di Laives, e il sindaco Ultich Gamper.