Le folate abbattono il maestoso ippocastano 

La pianta nel cortiletto di Alperia è caduta occupando trasversalmente via Laurin Paura ma nessun ferito, danni limitati. Un altro albero k.o. in via Defregger

MERANO. Un tonfo sordo, e poi la scena: il grande ippocastano riverso sulla strada, abbattuto. Lo stupore e il sospiro di sollievo: per fortuna in quel momento non transitava nessuno, né pedoni, né ciclisti, né automezzi. Altrimenti le conseguenze sarebbero state ben più serie di un danneggiamento alla ringhiera, seppur appena risistemata. Il racconto è di un dipendente di Alperia che ieri poco prima delle 16 si trovava nel suo ufficio, nella parte dell’edificio opposta all’ingresso principale, in via Laurin sul lato dove ora si trova anche Edyna, dove la strada piega in prossimità dell’incrocio con via Mainardo. Le radici della pianta si trovano, anzi si trovavano, nel cortiletto. Le folate del pomeriggio che hanno accompagnato l’arrivo del temporale (secondo il meteorologo della Provincia raggiunti a Merano i 77 km/h) hanno sradicato l’ippocastano, alto una ventina di metri, che si è accasciato orizzontalmente su via Laurin verso piazzale Prader, dove la sua ampia chioma ha sfiorato le auto parcheggiate. La polizia municipale ha circoscritto subito la zona e governato il traffico, mentre i vigili del fuoco hanno provveduto a frazionare la pianta per poter procedere allo sgombero della strada.

Un’altra pianta ma di minori dimensioni, sempre alla stessa ora, ha ceduto al vento in via Defregger: ha danneggiato il parabrezza e il cofano di un’auto in sosta. Anche in questa circostanza per fortuna nessun danno alle persone.(sim)