«Merano 2000» presa d’assalto 

Traffico in tilt: lunghe code a Sinigo, sulla circonvallazione che porta a Scena

MERANO. Momenti di grandi difficoltà ieri per il traffico nella parte alta della città in direzione di Merano 2000. Lunghe code si sono formate già a Sinigo, sulla circonvallazione che porta a Scena e a Maia Alta fino all’inizio di via Cavour. La causa è da ricercare nell’eccezionale numero di quanti hanno scelto di trascorrere la giornata di sole sulle nevi del comprensorio sciistico. Già verso le 10 i parcheggi alla stazione a valle della funivia erano stracolmi. Cinquecento auto più diversi pullman avevano occupato i 500 posti del parcheggio, per cui la direzione della società degli impianti ha dirottato sciatori e appassionati della neve verso Avelengo e Falzeben. Ma è stato comunque caos: colpa degli automobilisti che, arrivati al parcheggio e trovatolo esaurito, ne sono usciti creando un vero e proprio "tappo" che ha prima rallentato e poi bloccato la circolazione. Fino a dopo le 11 si sono formate lunghe code nelle varie direttrici di accesso alla stazione a valle della funivia di Merano 2000, code che hanno interessato anche la circonvallazione da Sinigo in poi. Il blocco in piazza Fontana ha causato anche pesanti ritardi degli autobus urbani che sono stati costretti a saltare alcune corse. Prima di mezzogiorno la situazione è migliorata, mentre registravano il tutto esaurito pure i parcheggi ad Avelengo e a Falzeben.