SICUREZZA

Brunico, grazie alla videosorveglianza identificati gli autori di atti vandalici

Il raid nel fine settimana del 29-30 settembre: 1000 euro di danni

BRUNICO. Durante il fine settimana dal 29 al 30 settembre in via Bastioni, a Brunico, sono stati compiuti diversi atti vandalici, con piante sradicate, biciclette danneggiate, tavolini e sedie distrutte.

Grazie alla videosorveglianza e alla buona collaborazione tra la Polizia Locale di Brunico e i Carabinieri sono stati identificati i presunti responsabili del raid: due giovani della locale Val Pusteria. Dovranno ora rispondere davanti al tribunale per i danni causati, che ammontano a circa 1.000 euro.