IL FATTO

Val Passiria, piantagione di marijuana nel bosco, denunciato un 31enne

I carabinieri lo hanno individuato grazie ad un appostamento: a casa sua trovato un impianto per la coltivazione

MOSO IN PASSIRIA. Un impianto per la coltivazione casalinga della marijuana è stato scoperto dai carabinieri di Moso in Passiria che hanno denuciato alla magistratura un 31enne del luogo per produzione e detenzione di sostanza stupefacente. Tutto è partito dalla scoperta, un bosco della zona, di una piantagione con 48 piante di marijuana alte tra i 90 ed i 120 centimetri, tutte in vaso.

Grazie ad un appostamento, i militari hanno individuato l'uomo al quale viene attribuita la coltivazione delle piante, nella cui abitazione sono stati trovati anche circa 30 grammi di hashish, 3 grammi di funghi allucinogeni, una pasticca di ecstasy, circa 210 grammi di infiorescenze di marijuana, due piante di marijuana alte fra i 50 e gli 80 centimetri anch'esse in vaso e due bilancini di precisione.

Inoltre, nel sottotetto dell'abitazione, i carabinieri hanno trovato una struttura semovente ed una serra, usata per la coltivazione ed accrescimento delle piante di droga, anch'essa posta sotto sequestro.