BOLZANO

Seab cancella per sbaglio il murale della convivenza

Era stato realizzato a Oltrisarco nell’ambito di un progetto educativo del Vke. In 5 anni non aveva subito nemmeno un graffio

BOLZANO. Un errore madotrnale, probabilmente  commesso da qualche dipendente Seab troppo zelante nell’applicare la "tolleranza zero" dichiarata dal sindaco contro le “scritte sui muri”. Solo che gli operai, questa volta, non hanno cancellatodei ghirigori senza senso, ma una vera e propria opera artistica, commissionata ai ragazzi del quartiere nell’ambito di un progetto educativo. Un murale sulla parete di proprietà delle Poste, (all'entrata del parco Mignone), concessa dalle Poste stesse all'associazione campi gioco e ricreazione VKE di Bolzano per l'avviamento di un progetto sociale ed educativo chiamato «la bellezza delle diversità culturali».


"Il progetto - spiega Valentina Vason del Vke, tra le promotrici dell’iniziativa e ideatrice del disegno - realizzato nel 2012, consisteva nel creare insieme ai frequentatori del centro giovani del Parco Mignone un murale che simbolizzasse l'integrazione e le nove chiavi per una convivenza pacifica e produttiva tra le diverse culture del mondo. La realizzazione è durata un mese intero. Un mese di duro lavoro che è stato cancellato in dieci minuti senza alcuna spiegazione e, cosa ancora più ingiusta, senza permesso".