In campo mille volontari per la «Festa della città» 

Iniziato il conto alla rovescia per la 28esima edizione che partirà il 10 agosto Mobilitate 20 associazioni con 18 stand. Si punta su gastronomia e buona musica

di Jimmy Milanese

MERANO. Il classico appuntamento con la Festa della città è alle porte, a pochi giorni dalla inaugurazione della ventottesima edizione, venerdì 10 agosto alle 17 nel tratto superiore di Corso della Libertà con la classica spillatura del fusto di birra Forst. Per la prima volta, l'inaugurazione sarà preceduta da una folcloristica sfilata delle associazioni e delle bande cittadine. Appuntamento fisso da or ai tre decenni, l'evento a cadenza biennale quest'anno vedrà la partecipazione di oltre venti tra associazioni e sodalizi sportivi che animeranno il centro cittadino fino alle 16 di domenica 12 agosto. Musica fino alle 11.30, venerdì notte e stand chiusi all'una, così come sabato, anche se la musica si protrarrà fino a mezzanotte.

La festa terminerà ufficialmente alle 16 di domenica 12 agosto.

Fino a quatto anni fa gestita dal Comitato Centro storico, la manifestazione che per tre giorni riempie il centro cittadino, trasformandolo in una vera e propria festa mobile, da ormai due edizioni è organizzata da un Comitato di associazioni che dalle iniziali 11, oggi sono quasi triplicate.

Come detto, venti i sodalizi che posizioneranno 18 stand nelle strade cittadine, per una partecipazione di almeno 1000 volontari impiegati a titolo gratuito, chi ai servizi per la gastronomia chi per le mansioni più organizzative, al fine unico di far divertire la cittadinanza e i molti turisti che negli anni hanno sempre mostrato di apprezzare la manifestazione.

L'offerta gastronomica assicurerà un alto livello di varietà, partendo dalle specialità altoatesine, ma anche carne argentina, oltre a pietanze più esotiche. Insomma, una vera e propria vetrina per chi ha deciso di fare del sociale una missione di vita e, proprio in occasione della festa cittadina, avrà la possibilità di mostrare alla cittadinanza il proprio impegno e dedizione nell'aiutare gli altri.

Non mancherà l'offerta musicale, con un DJ direttamente proveniente da Milano Marittima, accompagnato da numerose band locali posizionate in ogni angolo della città, al fine di garantire buona musica per tutti i gusti. Per i più piccoli, invece, ci saranno giochi di ruolo, di squadra, fino alla possibilità di cimentarsi nel mini Hockey.

Una festa all'insegna del rispetto per la natura, vista la decisione assunta direttamente dal sindaco Paul Rösch il quale, nonostante le recenti normative in tema di ordine pubblico in occasione di feste, ha autorizzato l'utilizzo di bicchieri di vetro, in caso la birra venga servita ai tavoli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA