Escursione di Pasqua sull'Altopiano del Renon - consiglio escursionistico

Un mare di fiori tra meraviglie della natura e godendosi una vista incantevole sullo Sciliar

Paesaggi da cartolina, una vista a 360 sull’Altopiano soleggiato del Renon: un’escursione famigliare per il weekend di Pasqua.

di Maria Barbara Kapeller

Manca poco al weekend di Pasqua e finalmente il tempo sembra supportare l'idea di godersi un'escursione con tutta la famiglia! Dopo aver mangiato un pezzo di colomba e qualche ovetto di cioccolato prendiamo il nostro zaino da trekking e partiamo. Prendiamo la funivia del Renon fino a Soprabolzano, dove saliamo sul caratteristico Trenino del Renon per poi scendere a Collalbo, punto di partenza della nostra escursione di odierna. Dalle vetrate del treno ammiriamo il panorama sulla natura in fiore – in questo in questo periodo dell'anno l'Altopiano del Renon si mostra in tutto il suo splendore.


Dalla stazione ferroviaria di Collalbo raggiungiamo a piedi Longomoso. Ci lasciamo il centro del paese alle spalle e ben presto raggiungiamo uno dei monumenti naturali più visitati dell'Alto Adige: le maestose e millenarie piramidi di terra del Renon. Queste bizzarre forme di erosione si ergono in forna conica e denotano una bizzarra punta in pietra. Il panorama che ci troviamo davanti è a dir poco stupendo: le piramidi, circondate da alberi e cespugli in fiore, sono incorniciate dallo Sciliar, ancora innevato, e le sue caratteristiche cime laterali dell'Euringer e del Santner. Scattiamo un'ultima foto a questa vista meravigliosa per poi proseguire verso la nostra seconda tappa, la chiesa di pellegrinaggio di Maria Saal – non perdetevi la visita alla cappella.


Proseguiamo ancora attraverso prati e boschi, accompagnati da allegri cinguettii di uccelli e dal dall'aria inebriata dal nettare floreale e dopo circa un'ora di cammino raggiungiamo finalmente la Locanda Bad Siess. È arrivata l'ora di concederci una meritata pausa pranzo: approfittando della giornata di sole scegliamo di sederci sulla soleggiata terrazza panoramica, sulla quale mangiamo degli squisiti canederli al formaggio mentre ammiriamo la vista spettacolare.
 

 

Maggiori informazioni:
- Descrizione dettagliata del tour "Da Collalbo a Bad Siess e Tann"
- Punto d'interesse: Le Piramidi di terra del Renon
- Punto di ristoro consigliato: Locanda Bad Siess

 

Le tradizionali specialità altoatesine realizzate in cucina acquistano un sapore unico: questo tocco di gusto in più è dovuto all'acqua utilizzata nelle ricette – si tratta di limpida acqua surgiva di Bad Siess. Che scegliate di assaggiare i canederli, i tipici schlutzkrapfen o la grigliata mista, la vostra esperienza culinaria vi resterà impressa! Accompagniamo i piatti a un calice di vino o a un fresco succo di mela e non ci facciamo mancare dessert e caffè. Ci godiamo il sole per alcune ore di tempo per poi proseguire a piedi fino a Tann e da lì di ritorno fino a Collalbo. Sarà un'escursione pasquale che vi regalerà sicuramente emozioni primaveri!

 

 

Mappa Alto Adige powered by Sentres – Il Portale Attività Outdoor #1 e App

Leggi questo articolo nella Magazin - Scopri l'Alto Adige