LA STAGIONE DEL CRISTALLO»TRA MUSICA E TEATRO

Con una giornata ricca di eventi e di spettacoli – largo spazio ai musicisti locali con finale riservato al comico Max Paiella - il Teatro Cristallo ha inaugurato ieri la nuova stagione. Una stagione...

di Fabio Zamboni

Con una giornata ricca di eventi e di spettacoli – largo spazio ai musicisti locali con finale riservato al comico Max Paiella - il Teatro Cristallo ha inaugurato ieri la nuova stagione. Una stagione piena di teatro, di musica, di laboratori e conferenze, che dall’ 8 ottobre tornerà a riempire la struttura di via Dalmazia – il teatro ma anche gli altri spazi di contorno dedicati a convegni e conferenze - . Ormai punto di riferimento imprescindibile per il quartiere, il Teatro Cristallo è diventato uno dei più attivi teatri di tutta la città grazie a un cartellone variegato, illustrato ieri in una conferenza stampa dai responsabili delle varie associazioni coinvolte nell’impresa: il Teatro Stabile, TeatroBlu, l’associazione L’Obiettivo, la Uilt e da quest’anno anche La Ribalta. I protagonisti più attesi di questa intensa stagione saranno Alessandro Baricco con la sua lettura di “Novecento”, la coproduzione Otello Circus della Ribalta e del Tsb, Gianluca Grignani con un progetto unplugged. Ma c’è molta altra carne al fuoco fra le proposte teatrali e musicali illustrate ieri nella conferenza stampa. Prestigiose compagnie e artisti di spicco rientrano nella rassegna “In scena” curato dallo Stabile di Bolzano e dallo stesso Teatro Cristallo: in apertura, il 16 ottobre è previsto il concerto dell’Orchestra multietnica di Piazza Vittorio di Roma con “Credo”, stimolante riflessione in musica sulla multiculturalità e sul dialogo interreligioso, al quale seguirà, il 9 novembre, lo spettacolo di Gabriele Vacis con Laura Curino “Camillo Olivetti. Alle radici di un sogno”, sullo storico fondatore dell’omonima azienda. Un classico da non perdere. Il 23 novembre imperdibile l’appuntamento con Alessandro Baricco che leggerà il suo romanzo “Novecento”, mentre il 13 dicembre andrà in scena un progetto “made in Bolzano”: Sergio Camin e Benno Simma, diretti da Andrea Bernard, si esibiranno in “Bastarda Sera”. Spazio poi per tre classici del teatro leggermente rivisti: l’ 11 e 12 gennaio “Otello Circus” di Teatro La Ribalta e l’ Orchestra AllegroModerato di Milano, il 25 gennaio una versione tutta al maschile de “La Bisbetica Domata” di Shakespeare e il 17 febbraio “Le Baruffe chiozzotte” del Teatro Stabile del Veneto. L’ 8 marzo ci sarà “Trappola per topi” della Compagnia Attori & Tecnici, tratto da un classico di Agatha Cristie, il 15 marzo “L’ abisso”, uno spettacolo di e con Davide Enia dedicato alla tragedia dei migranti mentre completerà l’offerta, il 12 aprile, “Regalo di Natale”, ispirato al film di Pupi Avati con Gigio Alberti e Filippo Dini. (Per vedere tutto questo, ci si può abbonare a 80 euro (ridotto 60).

Da dodici anni è poi ospite del Cristallo la rassegna musicale curata dall’associazione L’Obiettivo: protagonista come sempre la canzone d’autore con quattro eventi in autunno e altri quattro da gennaio alla tarda primavera, questi ultimi ancora da annunciare per poter attingere alle proposte più recenti del mercato. Le quattro serate già annunciate saranno con Gino Paoli martedì 23 ottobre, con Gianluca Grignani il 6 novembre, con il rapper Nesli il 27 novembre e con Mirkoeilcane (quattro premi all’ultimo Sanremo, oltre al Premio Tenco per “Stiamo tutti bene” scelta come singolo dell’anno). Con 65 euro si potrà assistere a tutti e quattro i concerti del “Racconti di musica”, mentre il solo Gino Paoli costerà 35 euro (30 con Cristallo Card). Ai bambini e alle loro famiglie è dedicata la rassegna del sabato pomeriggio “Il teatro è dei bambini” a cura della compagnia teatroBlu. Si parte il 27 ottobre “Zuppa di sasso” della compagnia Tanti Così Progetti. La domenica pomeriggio, come sempre, il meglio del teatro amatoriale italiano, offerto al pubblico nella rassegna “Buona domenica a teatro” dell’ Unione Italiana Libero Teatro. Infine questa stagione si arricchisce anche della presenza del Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt - unica compagnia professionale italiana a valorizzare gli attori disabili - che propone quattro spettacoli legati alla rassegna Corpi eretici-Arte della diversità. La campagna abbonamenti per i singoli cartelloni inizia martedì 11 settembre (fino al 13 settembre riconferma dei posti da parte dei vecchi abbonati; da venerdì 14 sottoscrizione dei nuovi abbonamenti). Info: prenotazioni@teatrocristallo.it , tel 0471/202016.