CON IL SECONDO ALBUM 

Torna il country-folk di Johnny Ponta 

Bolzano, venerdì il concerto allo Spazio Costellazione di Oltrisarco

BOLZANO. Il medico-musicista ritorna in scena: venerdì 14 settembre alle ore 21 il medico di base Gianni Pontarelli rientrerà nei panni di Johnny Ponta (è il suo nome d’arte) per un concerto allo Spazio Costellazione di Oltrisarco a Bolzano, ovvero nella rinnovata sede del vecchio e omonimo cinema. Qui proporrà dal vivo i brani del suo secondo album intitolato “Provaci”, in una serata curata dal Circolo Culturale Oltrisarco e ad ingresso libero con raccolta fondi per attrezzare il nuovo Spazio Costellazione.

Dal vivo, Pontarelli si affiderà ad una band locale di alto livello: Andreas Marmsoler basso e voce, Matteo Rossetto chitarre, Manuel Thoma batteria, Thomas Vinatzer pedal steel guitar. Origini laziali, altoatesino d’adozione, Johnny Ponta coltiva nel suo ranch di Salorno le due passioni della sua vita: quella per i cavalli e quella per la musica country, passioni che ha poi riversato e che riversa nel campo del volontariato e del sociale, da un lato con l’ippoterapia al servizio dell’Aias, dall’altro con la musica.

Sul secondo album di Johnny Ponta aleggia forte la figura del padre, “maestro d’amore” come canta l’autore nel primo brano, e motore di quell’incitamento “Provaci” che è il leitmotiv dell’intero album. Fra ballad e bluegrass, testi in italiano al servizio di musiche originali incise in parte a Nashville (fra i musicisti di studio anche Charlie Morgan ex batterista di Elton John).

Con un finale ancora autobiografico: un autoritratto del medico stesso. Insomma, un appuntamento che rimette al centro della scena un musicista ancora ingiustamente poco noto.

(f.z.)