Artigiani altoatesini, trasferta in Baviera 

Il legno e le sue possibili declinazioni in uno stand collettivo Idm con venti aziende alla fiera di Monaco

BOLZANO. Il legno altoatesino e le sue possibili declinazioni in ambito edile hanno un palco d’eccellenza in questi giorni a Monaco di Baviera: questo materiale naturale è presente infatti per la prima volta nella sezione speciale “Fokus. Costruire & vivere sano” della fiera IHM. Al principale appuntamento germanico per i prodotti e i servizi artigianali saranno presenti in tutto 20 aziende altoatesine. Agli stand collettivi targati Idm Alto Adige faranno bella mostra di sé davanti a 126.000 tra tecnici e consumatori finali tra gli altri prodotti anche ceramiche, gioielli, tessuti e borse in legno.

«I nostri pregiati prodotti artigianali hanno un ottimo riscontro in Germania; la IHM di Monaco è quindi l’appuntamento internazionale a cui non possono mancare le aziende altoatesine che vogliono consolidare la propria posizione in questo mercato o approcciarlo per la prima volta», afferma il presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, a margine della visita di illustri esponenti del mondo politico ed economico tedesco allo stand collettivo di Idm.

Novità di quest’anno è l’esordio di uno stand collettivo Idm in una sezione speciale dedicata alle soluzioni ecologiche per progetti di costruzione e ristrutturazione; per la prima volta Idm ha organizzato la presenza delle aziende Larix di Campo Tures e Ligna Construct di San Pancrazio che usano rispettivamente esclusivamente legno della Valle Aurina e della Val D’Ultimo. Presenza strategica quella delle due aziende perché alla fiera IHM si è registrato un crescente interesse per costruzioni che riducono metalli e colle, che usano materiali naturali e che evitano le sostanze tossiche. «Grazie al loro elevato livello tecnologico, le numerose aziende altoatesine che trattano il legno potrebbero aumentare il proprio fatturato all’estero puntando sui trend in crescita delle costruzioni con materiali salubri e dei condomini multipiano in legno», sottolinea Hansi Pichler, presidente di Idm.

Il legno è però presente anche nello stand collettivo Idm della hall principale della fiera con scale, saune in cirmolo o borse in legno. Non manca la presenza di materiali tessili come il feltro di lana di pecora o i vestiti tirolesi. Prodotti in metallo, pietre naturali, gioielli, ceramiche, stufe, un’innovativa e-bike in fibra di carbonio e strumenti musicali completano la presenza altoatesina allo stand Idm della IHM a Monaco di Baviera.