Agitu, sui social tutti con la pastora minacciata. Chef Rubio: sto con le "brutte nere" da mandare a casa loro

Ci sono le parole dure e dirette di Chef Rubio, ci sono quelle cariche di dolore del Centro Astalli e quelle di partecipazione e di indignazione di decine di persone. L’aggressione a Agitu, al tempi dei social, diventa anche un hashtag su Twitter dove viene ricordato anche come la pastora fu una delle protagoniste di «Caro Marziano», di Pif. «L’italiano che non fa un c.... se la prende con lo straniero che si fa il mazzo. Sono vicino ad Agitu e a tutte le “brutte nere che dovrebbero tornarsene a casa loro”. Disonorevole “fiero”» è il messaggio lanciato da Chef Rubio. «Solidarietà ad #Agitu. La sua è una storia di coraggio, speranza e resilienza. Lei è una forza della natura, simbolo di tante #donne #rifugiate che in Italia si sono integrate e lavorano con passione e intelligenza» sono le parole del Centro Astalli (immagini tratte da Twittter e Facebook")

IL CASO: minacciata di morte perché nera