Ilva: Di Maio, se gara non in regola carte in procura

(ANSA) - ROMA, 30 LUG - "Se il governo precedente ha sbagliato la gara, si prende una responsabilità che è senza precedenti. Non me la prendo io, io mi prendo la responsabilità della gestione di quello che viene dopo. Mi auguro che tutto sia in regola, me lo auguro per il bene dello Stato. Se non dovesse essere così, porto tutte le carte in procura perché se ci sono rilievi ci sono dei reati commessi". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio sulla gara per Ilva precisando che "faremo subito, penso questa settimana, richiesta all'Avvocatura dello Stato che ci deve dire cosa si può fare e cosa no". (ANSA).