Trenta anni fa il crollo del Muro di Berlino e la fine di un mondo

Gioia e picconate, abbracci e idranti, sbarre che si alzano e fiumane di vessati che sfociano nella libertà, l'euforico stordimento prodotto dall'onda d'urto del treno della Storia quando passa sferragliando e fischiando così sonoramente da rendere impossibile non accorgersene: la notte della caduta del Muro di Berlino, 30 anni fa, fu tutto questo e definirla 'storica' è quasi riduttivo. Era il 9 novembre del 1989. Non fu solo la riunificazione della Germania, ma la fine della cortina di ferro, del mondo diviso in due blocchi atomici (foto Ansa/Epa)