Giappone: tifone Jongdari, 23 feriti in otto prefetture

TOKYO, 29 LUG - Almeno 23 feriti in otto prefetture in Giappone, è il bilancio del tifone Jongdari, declassato a tempesta tropicale mentre si dirige verso la regione dello Shikoku e le altre aree a ovest dell'arcipelago colpite dalle alluvioni a inizio mese. L'Agenzia meteorologica nazionale (Jma) prevede un totale di 200 millimetri di pioggia nelle regione del Kyushu e Shikoku fino a lunedì pomeriggio, e avverte del rischio di smottamenti e possibili straripamenti dei fiumi, oltre alla probabilità di forti onde lungo la costa occidentale. In Giappone, in generale, i tifoni seguono una traiettoria da est a ovest, ma Jongdani - secondo gli esperti meteorologi - si muove in una direzione opposta, con la possibilità di generare aria calda durante il tragitto, aumentando la frequenza di forti precipitazioni....

Gallerie

Giappone: tifone Jongdari, 23 feriti in otto prefetture

TOKYO, 29 LUG - Almeno 23 feriti in otto prefetture in Giappone, è il bilancio del tifone Jongdari, declassato a tempesta tropicale mentre si dirige verso la regione dello Shikoku e le altre aree a ovest dell'arcipelago colpite dalle alluvioni a inizio mese. L'Agenzia meteorologica nazionale (Jma) prevede un totale di 200 millimetri di pioggia nelle regione del Kyushu e Shikoku fino a lunedì pomeriggio, e avverte del rischio di smottamenti e possibili straripamenti dei fiumi, oltre alla probabilità di forti onde lungo la costa occidentale. In Giappone, in generale, i tifoni seguono una traiettoria da est a ovest, ma Jongdani - secondo gli esperti meteorologi - si muove in una direzione opposta, con la possibilità di generare aria calda durante il tragitto, aumentando la frequenza di forti precipitazioni. (ANSA).

Gaza: scontri al confine, morto diciassettenne

Un adolescente palestinese, Mohmen al-Hams, di 17 anni, è morto per le ferite subite dal fuoco israeliano durante le proteste di ieri a Gaza. Lo riferisce al Jazeera, citando il ministro della salute del territorio palestinese. Negli scontri erano rimasti uccisi un ragazzo di 14 anni e un'altra persona. Il 17enne era stato colpito al petto durante le proteste di ieri a Rafah, a sud di Gaza. Oltre 40 persone erano rimaste ferite o intossicate. (ANSA).

La notte in rosso, milioni di persone a testa in su

E' stata la notte in rosso. Milioni di persone a testa in su a guardare uno spettacolo unico e rarissimo, la più ricca di eventi astronomici da molti anni a questa parte, con l'eclissi totale di Luna più lunga del secolo (un'ora e 43 minuti) e la grande opposizione di Marte, la più spettacolare dal 2003. Mentre la Luna si tingeva di rosso per l'eclissi, il pianeta rosso appariva nel cielo più grande del 10 per cento. In Italia l'eclissi è stata visibile in modo spettacolare e anche questo ha un significato particolare. Marte infatti nelle ultime ore ha fatto parlare di sé per la scoperta italiana del suo primo lago di acqua liquida sotto i suoi ghiacci. Stasera si trova nella posizione esattamente opposta al Sole rispetto alla Terra e il 31 luglio sarà alla minima distanza dal nostro Pianeta, pari a 57.590.630 km. A tingere di rosso la Luna è invece la sua posizione rispetto alla Terra: quest'ultima si trova tra il Sole e la Luna e proietta sul satellite un cono d'ombra. Tante le iniziative organizzate dall'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), che ha aperto le porte di alcuni dei suoi osservatori, e dall'Unione Astrofili Italiani (Uai),che ha messo a disposizione di tutti gli appassionati i propri telescopi amatoriali.(ANSA).

Nomadi: un centinaio ancora accampati davanti camping River

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Un centinaio di persone, sgomberate ieri dal campo nomadi Camping River di Roma, oggi sono ancora accampate davanti i cancelli dell'insediamento in zona Tiberina. Qui permane un presidio della polizia locale di Roma e sono presenti, a quanto si apprende, anche alcuni operatori sociali di Roma il cui ruolo è quello di proporre agli ormai ex abitanti del River le alternative al campo offerte dal Comune. All'interno del campo invece è all'opera la ditta incaricata di rimuovere gli ultimi moduli abitativi. (ANSA).

Cambogia: verso voto scontato, premier minaccia gli astenuti

Senza avversari di fatto alle elezioni di domenica, il primo ministro cambogiano Hun Sen ha concluso oggi la campagna elettorale attaccando l'opposizione e il suo invito a boicottare il voto, definendo "distruttori della democrazia" i cittadini che non andranno le urne in protesta contro il governo. Parlando di fronte a una folla che secondo gli organizzatori era di 150mila persone, Hun Sen - al potere in un modo o nell'altro dal 1985 - ha arringato i suoi sostenitori con velate minacce al dissenso. "Coloro che ascolteranno le parole dei traditori della nazione e non voteranno sono quelli che distruggono la democrazia in Cambogia. Ve ne pentirete. Come farete a vivere con quelli che andranno a votare, che saranno la maggioranza?", ha detto il premier. Il Cnrp (Partito di salvezza nazionale della Cambogia), che è stato sciolto dalla magistratura lo scorso anno dopo l'arresto del suo leader Kem Sokha e le accuse di aver complottato con gli Usa per far cadere il governo, ha invitato i suoi sostenitori ad astenersi. Negli ultimi mesi Hun Sen, la cui vittoria è scontata, è passato alle intimidazioni contro chi pensa di non andare a votare, nell'evidente tentativo di legittimare la sua vittoria con un'alta affluenza.(ANSA).

Corea Nord: restituiti i resti di americani uccisi in guerra

I resti di alcuni americani uccisi durante la guerra di Corea sono stati riconsegnati agli Usa dal regime di Pyongyang. Un aereo militare della Usa Air Force li ha trasportati alla base aerea di Osan in Corea del Sud in occasione del 65/mo anniversario dell'armistizio che pose fine al conflitto. Ad accogliere il velivolo una folla di diverse migliaia di militari americani di stanza in Corea del Sud, insieme con le loro famiglie. Lo scambio dimostra come almeno in parte l'accordo raggiunto a Singapore tra Donald Trump e Kim Jong-un comincia a funzionare e a dare i primi risultati. "Quello di oggi rappresenta un significativo primo passo per cominciare a rimpatriare i resti dalla Corea del Nord e per riprendere le ricerche per i circa 5.300 americani che non sono mai più tornati a casa", ha detto la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders.(ANSA).

Dl Dignità: Di Maio, slitta? Buona notizia, no fiducia

Lo slittamento dell'approvazione del Decreto Dignità di qualche giorno, da questa settimana alla prossima, "è una buona notizia perché da quello che ricordo delle prassi parlamentari, se si fissa la votazione in diretta tv significa che quel giorno si vota, quindi con questo abbiamo dato più respiro al dibattito parlamentare e individuato una data certa per la votazione". Così il vicepremier Luigi Di Maio aggiungendo "tutto procede secondo cronoprogramma, non credo che ci sarà bisogno della fiducia". (ANSA).

CRO:Nomadi2018-07-26 09:52Nomadi: problemi sanitari, sgomber

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Vigili e assistenti sociali sono al Camping River, il campo nomadi in via di chiusura nella Capitale dove sono iniziate le operazioni di sgombero, per problemi sanitari. La Corte Europea diritti dell'Uomo, cui il Campidoglio ha inviato le informazioni richieste sul tema, dopo il ricorso di 3 abitanti del campo aveva deciso la sospensione dello sgombero fino a domani. Al momento, a quanto si apprende, oltre a quelle già andate via dal campo, altre 20 persone hanno accettato l'offerta di accoglienza presso le strutture del sistema allestito dai servizi sociali di Roma Capitale. "È in corso lo sgombero del campo Rom Camping River di Roma. Legalità, ordine e rispetto prima di tutto!", commenta il ministro dell'interno Matteo Salvini su Twitter. (ANSA).

Morto Sergio Marchionne, Elkann 'per sempre riconoscenti'

(ANSA) - TORINO, 25 LUG - E' morto all'ospedale di Zurigo, dove era ricoverato, Sergio Marchionne. L'ex ad di Fca aveva 66 anni. Ad annunciarlo è, in una nota, Exor, la holding della famiglia Agnelli. "Con grande tristezza Exor - si legge - ha appreso che Sergio Marchionne è mancato". "E' accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l'uomo e l'amico, se n'è andato", scrive John Elkann, il presidente di Exor. "Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell'esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore - aggiunge -. Io e la mia famiglia gli saremo per sempre riconoscenti per quello che ha fatto e siamo vicini a Manuela e ai figli Alessio e Tyler. Rinnovo l'invito a rispettare la privacy della famiglia di Sergio".(ANSA).

Laos: cede diga, almeno 20 morti

ANSA) - ROMA, 25 LUG - Almeno 20 persone hanno perso la vita a causa del crollo lunedì di una diga nella provincia sudorientale di Attapeu, nel Laos, ma il bilancio finale delle vittime é destinato ad essere molto più alto. Almeno 100 persone, riporta la Bbc, sono disperse mentre continuano senza sosta le ricerche di eventuali superstiti. Migliaia di persone hanno perso le loro case e sono in attesa dei soccorsi. Le autorità sono al lavoro con elicotteri e imbarcazioni per trarre in salvo gli abitanti dei villaggi spazzati via dalle acque. (ANSA).