Nablus, sventato attacco a israeliani

TEL AVIV, 3 APR - Un attacco palestinese è stato sventato oggi presso Nablus, in Cisgiordania, dove un giovane si è lanciato contro civili israeliani nel tentativo di accoltellarli. Lo ha riferito la radio militare secondo cui l'assalitore è stato 'neutralizzato' da colpi di arma da fuoco, che non è noto se esplosi dai civili stessi o da soldati. Gli israeliani che erano sul posto sono rimasti illesi mentre il giovane palestinese, a quanto pare, è rimasto ferito in modo grave. (ANSA).

Gallerie

Nablus, sventato attacco a israeliani

TEL AVIV, 3 APR - Un attacco palestinese è stato sventato oggi presso Nablus, in Cisgiordania, dove un giovane si è lanciato contro civili israeliani nel tentativo di accoltellarli. Lo ha riferito la radio militare secondo cui l'assalitore è stato 'neutralizzato' da colpi di arma da fuoco, che non è noto se esplosi dai civili stessi o da soldati. Gli israeliani che erano sul posto sono rimasti illesi mentre il giovane palestinese, a quanto pare, è rimasto ferito in modo grave. (ANSA).

Salvini incontra pastori sardi

CAGLIARI, 2 APR - L'arrivo a Cagliari del ministro dell'Interno Matteo Salvini è previsto intorno alle 10.30. Due incontri in programma in aeroporto a Elmas: uno con una delegazione dei lavoratori del Porto Canale chiesto sabato dai sindacati di categoria per discutere il futuro del porto industriale di Cagliari, l'altro con una delegazione sindacale dell'ex Alcoa di Portovesme. Subito dopo il vicepremier si sposterà verso la Fiera di Cagliari per partecipare all'assemblea di Coldiretti Sardegna. Ma prima, davanti alla Fiera, è previsto un incontro con i pastori che indosseranno una maglietta bianca per evidenziare che la vertenza sul prezzo del latte e del tavolo di filiera è senza colori. Dopo il passaggio all'assemblea di Coldiretti, Salvini non andrà alle 13.45 a Villa Devoto come era stato inizialmente programmato. Il leader del Carroccio sarà alla stessa ora nella sede Lega in viale Sant'Avendrace dove vedrà gli otto consiglieri della Lega che giovedì presteranno giuramento alla prima seduta della legislatura. (ANSA).

Ucciso in riva al Po: confessa, temevo commettere altri guai

(ANSA) - TORINO, 1 APR - "Mi sentivo braccato dai carabinieri. Non volevo commettere altri guai". Said Machaouat, il 27enne di origini marocchine fermato nella notte, ha spiegato così perché ha deciso di confessare il delitto di Stefano Leo, il torinese di 34 anni sgozzato in riva al Po la mattina del 23 febbraio scorso. Il reo confesso non conosceva la vittima; secondo i primi accertamenti sembra che il fermato fosse depresso per la separazione dalla moglie. L'arma del delitto, un coltello da cucina nascosto in una cassetta dell'Enel e fatto ritrovare dal fermato, sarà inviata ai Ris di Parma per ulteriori accertamenti tecnici. (ANSA).

Turchia, Erdogan: vinto 56% dei comuni

(ANSA) - ISTANBUL, 1 APR - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan afferma che il suo partito di governo e i suoi alleati nazionalisti hanno conquistato il 56% dei comuni assegnati nelle elezioni municipali di ieri in Turchia. Erdogan ha parlato dal balcone del quartier generale del Partito della giustizia e dello sviluppo (Akp) ad Ankara, da dove si rivolge tradizionalmente ai sostenitori dopo le vittorie elettorali. Il suo Akp ha guidato le elezioni municipali con il 45% dei voti subendo però alcune battute d'arresto, compresa la perdita della capitale Ankara. Mentre ancora conteso è il risultato di Istanbul. Il voto di ieri viene visto come una sorta di referendum su Erdogan.

Corpo decapitato in rogo Milano, tagliati anche gli arti

Al cadavere trovato carbonizzato in via Cascina dei Prati, a Milano, non è stata tagliata solo la testa ma anche le braccia e le gambe all'altezza delle ginocchia. Le varie parti del corpo fatte a pezzi, insieme alla testa, sono state trovate a fianco del cadavere, abbandonato a lato di un gabbiotto per la raccolta della spazzatura di un condominio. Sul posto vigili del fuoco, la polizia, il pm e alcuni curiosi. Di fronte al gabbiotto si nota la bombola di gas che si trovava vicino all'incendio e che non è scoppiata.

Anarchici: questore, neutralizzato 'blocco nero'

Le circa duecento persone che ieri a Torino sono stati bloccate dalla polizia in via Aosta prima che potessero unirsi ai cortei anarchici erano "pericolosissimi componenti del cosiddetto blocco nero, l'ala più violenta della galassia anarco-insurrezionalista internazionale". Lo ha detto il questore, Francesco Messina, che ha spiegato come il gruppo fosse in possesso di "un vero e proprio arsenale" con cui scatenare "un'opera di devastazione".

Famiglia: in 20 mila al corteo femminista a Verona

(ANSA) - VERONA, 30 MAR - Sono circa 20mila le persone che stanno partecipando al corteo femminista contro il Congresso delle famiglie a Verona. La stima è stata fatta da Questura e comando della Polizia municipale. La manifestazione ha appena lasciato il piazzale della stazione e ora sta percorrendo Via Città di Nimes. Nei parcheggi sono stati contati almeno 140 pullman, ma molti manifestanti sono giunti anche con treni e auto private. (ANSA).

Catalogna: arresti e feriti negli scontri contro Vox

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Almeno tre persone sono state arrestate e altre cinque ferite in scontri a Barcellona, dove gruppi di indipendentisti catalani e di antifascisti hanno cercato di venire a contatto con una manifestazione per l'unità della Spagna convocata dall'ultradestra sovranista di Vox in Plaza de Espana, scrive El Pais. I tre arrestati dai Mossos d'Esquadra, scrive il giornale, son tre attivisti di estrema sinistra accusati di aver aggredito un militante di Vox.(ANSA).