Addio a Borrelli, guidò il pool Mani pulite

(ANSA) - MILANO, 20 LUG - E' morto a Milano Francesco Saverio Borrelli, ex capo del pool Mani Pulite ai tempi in cui era Procuratore della Repubblica ed ex procuratore generale di Milano. Protagonista di una capitolo della storia d'Italia, per 47 anni ha indossato la toga, Borrelli si è spento in ospedale a 89 anni.

Gallerie

Addio a Borrelli, guidò il pool Mani pulite

(ANSA) - MILANO, 20 LUG - E' morto a Milano Francesco Saverio Borrelli, ex capo del pool Mani Pulite ai tempi in cui era Procuratore della Repubblica ed ex procuratore generale di Milano. Protagonista di una capitolo della storia d'Italia, per 47 anni ha indossato la toga, Borrelli si è spento in ospedale a 89 anni.

The Open, per Molinari sfuma il double

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - Nessuna possibilità di puntare al double per Francesco Molinari. A Portrush, in Irlanda del Nord, sfumano definitivamente per l'azzurro le chance di successo nel terzo e penultimo giro della 148/a edizione dell'Open Championship, quarto ed ultimo Major 2019. Trova difficile per il piemontese, campione uscente, autore di un giro chiuso in 72 (+1) su un totale di 215 (+2) colpi. Due bogey e un birdie per Laser Frankie, che ha mostrato qualche difficoltà di troppo nel gioco corto. Dalla gioia di Carnoustie (Scozia) alla delusione di Portrush. Per "Chicco" Molinari al "The Open" (così amano chiamare il torneo i britannici) tramontano le probabilità di realizzare il back-to-back, undici anni dopo Padraig Harrington (capitano del Team Europe alla Ryder Cup 2020). La Claret Jug, domani, avrà un nuovo padrone.

Il 'Vaso di Fiori' restituito dopo 75 anni

(ANSA) - FIRENZE, 19 LUG - Il 'Vaso di Fiori', opera del pittore olandese Jan van Huysum rubata nel 1944 durante la ritirata delle forze di occupazione tedesche, è tornato a Palazzo Pitti a Firenze, nel luogo esatto in cui il dipinto si trovava 75 anni fa. A consegnarlo all'Italia è stato il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas nel corso della cerimonia di restituzione che si è svolta nella Sala bianca di Palazzo Pitti. La cerimonia ha visto la partecipazione del ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli, del ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, del Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri, del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. (ANSA).

Afghanistan: 8 morti in attacco ateneo Kabul

KABUL, 19 LUG - Si aggrava il bilancio dell'attacco dinamitardo oggi nei pressi dell'Università di Kabul in cui, stando alle ultime indicazioni delle autorità locali, otto persone sono rimaste uccise e 33 ferite. Tra questi ultimi, inoltre, diversi sarebbero in condizioni gravi. Nessuno ha al momento rivendicato l'attacco, ma sia i talebani sia l'Isis sono spesso responsabili di esplosioni nella capitale afghana. (ANSA-AP).

Incendio in studio Kyoto, almeno 12 morti

(ANSA) - TOKYO, 18 LUG - Almeno 12 persone potrebbero essere morte nell'incendio scoppiato in uno studio di animazione di Kyoto: lo hanno reso noto le autorità. Ci sarebbero anche molti dispersi. Un funzionario dei vigili del fuoco, Satoshi Fujiwara, ha detto che i feriti sono 35, alcuni dei quali sono in condizioni critiche. (ANSA).

Mafia nigeriana: pm Borgna, fenomeno da reprimere ora

ANSA) - TORINO, 18 LUG - "Non è una mafia raffinata ed è un fenomeno interno alla comunità nigeriana, ma non va sottovalutato. Ed è da reprimere adesso". Lo ha detto Paolo Borgna, procuratore reggente a Torino, in merito all'indagine della polizia di stato e della polizia locale che ha portato allo smantellamento del cult nigeriano Maphite. "È un fenomeno - ha aggiunto - che bisogna reprimere sino da quando è ancora sviluppato in maniera rude". Il magistrato ha ricordato che la procura di Torino è stata la prima, anni fa, a contestare l'associazione per delinquere di stampo mafioso per i clan nigeriani. In queste indagini, che sono state coordinate dalla Dda di Torino guidata dal pm Anna Maria Loreto, è stato utilizzato un infiltrato. (ANSA).

Ue: von der Leyen subito al lavoro per formare il nuovo team

(ANSA) - BRUXELLES, 17 LUG - Entra nel vivo da oggi il lavoro di Ursula von der Leyen per comporre la sua nuova squadra di commissari. Volata a Berlino, per dare le dimissioni da ministro della Difesa tedesco, von der Leyen avvierà subito i contatti con le cancellerie, per discutere di candidature ed incarichi, che secondo una comunicazione del Consiglio pubblicata oggi, dovranno essere espresse tutte entro il 31 agosto. Secondo quanto spiegato dal portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas, l'ufficio di von der Leyen per il momento resta comunque a palazzo Charlemagne, ed il trasferimento ai piani alti del Berlaymont (i due edifici si affacciano entrambe sulla stessa strada, l'uno di fronte all'altro) avverrà solo dopo il 31 ottobre, quando cioè decadrà il mandato di Jean Claude Juncker. Il primo a lasciare il palazzo dell'Esecutivo comunitario, alla fine della prossima settimana, sarà il controverso segretario generale Martin Selmayr, che di recente ha rivelato a Politico di voler andare in Austria, dove sembra abbia delle proprietà ed insegni all'università. (ANSA).

Mafia: blitz Ps e Fbi, svelato asse con clan Gambino

PALERMO, 17 LUG - Più di 200 uomini della Squadra Mobile di Palermo, del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e del Federal Bureau of Investigation (FBI) di New York stanno eseguendo arresti e fermi, disposti dalla Dda del capoluogo siciliano, di boss e gregari del mandamento mafioso di Passo di Rigano (Palermo). Il blitz, denominato "New connection", ha svelato il forte legame tra Cosa Nostra palermitana e la criminalità organizzata statunitense, in particolare il potente Gambino Crime Family di New York.(ANSA).

Von der Leyen, sarò nemica di nemici Ue

STRASBURGO, 16 LUG - "Per me solamente una cosa è importante, l'Europa va rafforzata e chi la vuole fare fiorire mi avrà dalla sua parte, ma chi vuole indebolire questa Europa troverà in me una dura nemica". Così la candidata designata dai Ventotto alla presidenza della Commissione europea Ursula von der Leyen. (ANSA).

Pakistan: almeno 27 morti per monsoni

ISLAMABAD, 16 LUG - Almeno 27 persone sono morte e altre otto sono rimaste ferite in Pakistan a causa dei monsoni che non hanno dato tregua nelle ultime 24 ore. Secondo l'Autorità nazionale per la gestione delle calamità, a causa delle forti piogge il villaggio di Leswa nella Neelum Valley dell'Azad Kashmir almeno 151 case e due moschee hanno subito gravissimi danni. Il bazar è stato completamente invaso dall'acqua. Pesanti piogge sono attese anche nelle prossime 24 ore ed è stato diffuso un allerta a causa dei previsti straripamenti dei maggiori fiumi del Punjab. (ANSA).