Biennale: Zaia, modello che funziona ed è replicabile

VENEZIA - Il 'modello Biennale' come alternativa alla monocultura turistica piace al presidente del Veneto, Luca Zaia. "La Biennale - ha affermato, a margine della cerimonia di premiazione della Biennale Architettura a Venezia - è un modello che funziona e che credo sia replicabile, anche fuori dal Veneto. La dispersione è uno dei mali di questo tempo e quindi questo modello può fungere da elemento di sintesi". "Il corso della storia - ha continuato Zaia, soffermandosi sulla gestione dei flussi turistici - come l'acqua, va dove c'è sfogo. Venezia sarà sempre più visitata e va lasciata ai visitatori: quella che va regimentata è la modalità delle visite. Credo al riguardo che la prenotazione giornaliera della visita a Venezia non sia qualcosa di trascendentale, né un balzello: come paghiamo, senza scandalo, per entrare al Louvre, dobbiamo ricordare che qui siamo in presenza di un museo a cielo aperto".