Teatro: Fiona May, in scena corro la Maratona di NY

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - "Quando sei lì, all'ultimo salto delle Olimpiadi, sei piena di paura. Ma che fai? Devi provarci, spingere al tuo massimo. E' così che vivo, ancora oggi". A parlare è Fiona May, gigante dell'atletica, due volte campionessa mondiale di salto in lungo, tuttora record italiano e due argenti alle Olimpiadi di Atlanta e Sidney, oggi ai blocchi di partenza della sua "seconda vita" da attrice. "So che sono vecchia, ho 48 anni - dice ridendo - Ma anche Morgan Freeman ha iniziato a 50 anni." Così, dopo la fiction di Rai1 "Butta la luna" e il cortometraggio "Guinea Pig" di Antonello De Leo (con in mezzo la vittoria a Ballando con le stelle), ora debutta per la prima volta in teatro, protagonista con Luisa Cattaneo di "Maratona di New York", il testo di Edoardo Erba, che il 25 agosto, in prima nazionale, aprirà il calendario del Todi Festival 2018 (all'Off/Off Theatre di Roma dal 26 febbraio al 3 marzo). In scena, con la regia di Andrea Bruno Savelli, la storia di due donne, due amiche, letteralmente in corsa per tutto il tempo dello spettacolo (Erba ha appositamente rimesso mano al testo, trasformandolo, per la prima volta, al femminile). (ANSA).