Vasco dopo concerti, "Puglia è come casa"

BARI, 18 GIU - Ai centomila che l'hanno adorato nella due giorni del 'Vasco non stop live' al San Nicola di Bari, il Komandante dedica un post su Facebook e li ringrazia così: "Il San Nicola di Bari pieno di GIOIA è uno SPETTACOLO STRAORDINARIO!! Siete lo spettacolo dentro lo spettacolo!! Una due giorni indimenticabile. Siete speciali e vivi! la Puglia è un po' 'come casa'..!! vi abbraccio tutti". Già nel pomeriggio, prima del suo secondo show, Vasco aveva pubblicato su Instagram una foto che lo ritraeva con le "gradazioni di azzurro del mare della Puglia" alle sue spalle, a Castellaneta Marina, il suo 'buen retiro'. Tra i numerosi commenti, Angela scrive: "E noi ce lo prendiamo tutto il tuo abbraccio...qui sei a casa, nella tua Puglia creativa...!!!! È stato uno spettacolo strepitoso, come sempre non ci...

Gallerie

Vasco dopo concerti, "Puglia è come casa"

BARI, 18 GIU - Ai centomila che l'hanno adorato nella due giorni del 'Vasco non stop live' al San Nicola di Bari, il Komandante dedica un post su Facebook e li ringrazia così: "Il San Nicola di Bari pieno di GIOIA è uno SPETTACOLO STRAORDINARIO!! Siete lo spettacolo dentro lo spettacolo!! Una due giorni indimenticabile. Siete speciali e vivi! la Puglia è un po' 'come casa'..!! vi abbraccio tutti". Già nel pomeriggio, prima del suo secondo show, Vasco aveva pubblicato su Instagram una foto che lo ritraeva con le "gradazioni di azzurro del mare della Puglia" alle sue spalle, a Castellaneta Marina, il suo 'buen retiro'. Tra i numerosi commenti, Angela scrive: "E noi ce lo prendiamo tutto il tuo abbraccio...qui sei a casa, nella tua Puglia creativa...!!!! È stato uno spettacolo strepitoso, come sempre non ci deludi mai...". "Vedere scritto 'la Puglia è un po' come casa' - sottolinea Marco - non puoi capire che effetto che fa!". "Tu - aggiunge - Nicola - sarai sempre il nostro EQUILIBRIO .. sopra la Follia!!!".

Musica: Smashing Pumpkins, tappa a Bologna il 18 ottobre

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Vincitori del Grammy Award, acclamati pionieri dell'alternative-rock, gli Smashing Pumpkins pubblicano "Solara", il primo inedito in oltre 18 anni dei membri fondatori Billy Corgan, James Iha e Jimmy Chamberlin. Quest'anno The Smashing Pumkins s'imbarcheranno nel Shiny & Oh So Bright Arena Tour, che include una tappa italiana a Bologna all'Unipol Arena il prossimo 18 ottobre. Il tour rappresenta il ritorno sui palchi di tutto il mondo della band dopo oltre 20 anni con i membri originali Corgan, Chamberlin e Iha. Il chitarrista che da sempre segue la band Jeff Schroeder, il bassista Jack Bates e il tastierista Katie Cole saranno presenti nei concerti. Il Shiny & Oh So Bright Arena Tour arriverà nelle arene del Nord America il 12 luglio, prima di partire per la Gran Bretagna in autunno. Il 2 agosto la band si esibirà anche in uno show celebrativo per festeggiare i 30 anni di carriera al PNC Bank Arts Center a Holmdel (NJ). (ANSA). FAS/ S0B QBXB

Musica: prima di Bintou Were a Palermo con reali d'Olanda

Prima esecuzione ieri al Teatro Massimo di Palermo di "Bintou Were, a Sahel opera (abridged version)", opera africana su libretto di Wasis Diop e Koulsy Lamko e musica di Ze Manel. Per l'occasione erano presenti anche i reali d'Olanda, accolti dal sindaco Leoluca Orlando e dal sovrintendente Francesco Giambrone: la regina madre Beatrice, vedova del principe Claus che aveva sostenuto con passione il progetto di Bintou Were, opera nata in seguito a un concorso organizzato dal Prince Claus Fund, il figlio, il principe Constantijn, e la nuora, principessa Mabel. Bintou Were, a Sahel Opera, presentata in una nuova versione realizzata appositamente per il Teatro Massimo in occasione di Manifesta 12 Palermo, è la prima opera africana eseguita in un teatro d'opera italiano. Ieri è andata in scena con la regia di Massimo Luconi e un cast di interpreti interamente africani, con le voci di Carlo D, Badara Seck, Ma Sané, Yves Thiam e con Moustapha Dembele al balafon, Doudou Diouf alle percussioni e Kaw Sissoko alla kora e con l'Orchestra e il Coro Interculturale del Conservatorio di Palermo. (ANSA).

Musica: Conte, 50 anni Azzurro sono 50 anni di mia carriera

(ANSA) - ROMA, 15 GIU - "Azzurro", indimenticabile brano cantato da Adriano Celentano che porta la firma di Paolo Conte, festeggia i 50 anni. "50 anni che sono anche 50 anni della mia carriera, passati in un lampo", dice l'82enne cantautore astigiano che ieri sera si è esibito alle Terme di Caracalla a Roma (stasera il bis) nell'unico appuntamento estivo in Italia per celebrare la ricorrenza (e che finirà in disco live in uscita per l'autunno). "Azzurro è stata molto importante per me, non l'ho mai dimenticata, ma non ne sono stato condizionato stilisticamente", aggiunge. Era il '68, anno di grandi cambiamenti e rivoluzioni "ma io già lavoravo, non l'ho vissuto e nelle mie canzoni non ho mai voluto far passare idee particolari, ma raccontare l'uomo". Di sé dice di essere "un trifoglio in un campo di quadrifogli. Questa me la sono preparata per una grande occasione, tipo l'Oscar o il Nobel", mentre ammette di non aver visto il Festival di Sanremo targato Baglioni, "non ce l'ho fatta. Partecipare? Non ho la canzone da presentare e anche l'avessi non la presenterei. Non mi piace la gara". (ANSA).

Sanremo: Orfeo, sì di Baglioni al bis nel 2019

(ANSA) - ROMA, 14 GIU - Dopo un lungo corteggiamento, Claudio Baglioni ha accettato l'incarico di direttore artistico del 69/o Festival di Sanremo. "Sono molto contento del positivo esito della trattativa sulla direzione artistica del prossimo Festival della Canzone italiana a Sanremo - annuncia il dg Rai Mario Orfeo - È un grande onore oltre che motivo di orgoglio per tutta la Rai essere riusciti a convincere un grande musicista e compositore come Baglioni a concedere il bis seguendo un percorso di condivisione e di costruzione del progetto artistico". "Da febbraio a oggi - aggiunge Orfeo - c'è stato un vero e proprio corteggiamento e non poteva essere altrimenti considerato il successo di critica e di pubblico e i record ottenuti nella sua prima volta da direttore del Festival. A Baglioni un grande in bocca al lupo per l'edizione numero 69 e per questa seconda avventura insieme con la Rai, con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato quella straordinaria di quattro mesi fa". (ANSA).

Jovanotti, esce il singolo Affermativo

ROMA, 13 GIU - Alla vigilia della prima data europea a Stoccarda, dove il 16 giugno Lorenzo live 2018 festeggerà la 60/a serata del tour, Jovanotti lancia Affermativo, il nuovo singolo in radio da venerdì 15 giugno. Tratto da Oh, vita! l'album prodotto da Rick Rubin per Universal Music, già certificato Fimi triplo disco di platino, il brano è una cumbia che come in un mantra ripete "Non si può vivere in un mondo senza cielo, non si può vivere in un mondo chiuso". "Non ho mai pensato che Affermativo potesse essere un singolo, anche se è una delle canzoni più urgenti dell'album e una delle mie preferite; ma le cose a volte si mettono in fila con un senso che stupisce, e i segni vanno seguiti", dice Lorenzo. "Mi piacerebbe sentire Affermativo passare anche in FM in questa estate 2018. Ma soprattutto mi piacerebbe che si smettesse di usare la grande questione della migrazione come strumento di propaganda e si pensasse, prima di tutto, che si parla di persone".

Aperta 94/ma edizione Pitti Immagine Uomo

(ANSA) - FIRENZE, 12 GIU - "La moda è uno dei nostri settori economici e culturali - Pitti è un esempio di questo - per i quale ci caratterizziamo nel mondo, attraverso cui noi ci rendiamo riconoscibili come italiani. Fa parte dell'essere cittadini di questo paese". Lo ha detto il ministro per i Beni culturali Alberto Bonisoli a Firenze per l'inaugurazione della 94/ma edizione di Pitti Immagine uomo in Palazzo Vecchio. Il neo ministro, che ha parlato di moda ed economia, ma non si è sottratto a domande su Firenze, gli Uffizi e il Maggio musicale, è stato accolto dai vertici della moda e dal sindaco Dario Nardella. Quest'ultimo, rivolgendosi a Bonisoli, ha ricordato che Firenze ha bisogno di infrastrutture importanti" che servono anche "a innalzare la qualità del Made In" perché servono "a innalzare la qualità di un patrimonio culturale, fatto di cultura viva". "Contiamo sulla sua sensibilità e sul supporto del governo - ha aggiunto - senza il quale sarà difficile dar vita a un progetto ordinato di crescita dei nostri territori". (ANSA).

Danza: On Dance, al via grande festa di Roberto Bolle

(ANSA) - MILANO, 12 GIU - Con l'Opening Show di lunedì sera al Castello Sforzesco è entrata nel vivo On Dance, la grande festa della danza ideata e voluta dall' etoile della Scala Roberto Bolle. Una serie di eventi che fino a domenica travolgono tutta la città, tra spettacoli, workshop gratuiti di danza classica e contemporanea, flash mob, mostre fotografiche e installazioni live, ritrovi notturni di tango, maratone di swing. Per assistere alla serata inaugurale, in centinaia si sono messi in fila lungo il perimetro del Castello Sforzesco ore prima dell'apertura dei cancelli. Molti sono rimasti fuori. Sul palco un instancabile Bolle che si è esibito anche accompagnato al pianoforte da Stefano Bollani.

Cinema: incassi, in testa i dinosauri di Jurassic World

Sono i dinosauri di Jurassic World - Il regno distrutto, a dominare la classifica cinematografica italiana degli incassi di questo week end con 3.628.610 euro (3.704.215 totali) in quattro giorni di programmazione. Diretto da Juan Antonio Bayona, in sala in 898 copie con Universal Pictures, il quinto capitolo della saga iniziata nel 1993 da Steven Spielberg e sequel del film omonimo del 2015 campione d'incassi, vede il ritorno dei dinosauri resuscitati a 60 milioni di anni dall'estinzione in versione modificata grazie alla genetica. Solo A Star Wars Story scivola dal primo al secondo posto con 358.676 euro, 3.838.715 totali. Anche Deadpool 2 scende un gradino e con 193.708 euro (6.721.053 totali) si piazza al terzo posto. Stabile al quarto La Truffa dei Logan con 166.387 euro (580.948). Scende al quinto Dogman con 138.714 euro (2.226.563). Il box office del week end 5.453.776 euro, +30.15% rispetto allo stesso periodo del 2017 (4.190.346). Per la top ten 4.947.969 euro, +28.97% rispetto al 2017 (3.836.637). (ANSA).

Cinema: 'Dogman' film dell'anno a Ischia Global Fest

(ANSA) - NAPOLI, 10 GIU - E' 'Dogman' il 'Film italiano dell'anno' alla 16esima edizione di Ischia Global Film & Music Festival: il regista Matteo Garrone, il protagonista Marcello Fonte, premiato come miglior interprete maschile a Cannes, e il co-protagonista Edoardo Pesce riceveranno l'Ischia Award mercoledi 18 luglio al termine di una proiezione speciale. Lo annuncia Cheryl Boone Isaacs, ex-presidentessa dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences e chairperson del Global fest 2018 insieme al produttore Andrea Leone. Prodotto dallo stesso Garrone, dal premio Oscar Jeremy Thomas, Le Pacte, Rai Cinema e distribuito nel mondo da Rai Com (uscirà questa estate in Francia e UK) dopo aver incantato la critica internazionale sulla Croisette, a questo punto della stagione 'Dogman' si propone come il candidato più accreditato per la designazione italiana agli Oscar 2019. Nella stessa serata del 18 luglio, il produttore musicale Quincy Jones, riceverà il premio 'Ischia William Walton Music Award' in occasione dei 60 anni di carriera. Tra gli ospiti del Global Festival anche i registi Terry Gilliam con l'anteprima italiana di 'The Man Who Killed Don Quixote', Bobby Moresco (impegnato anche nel casting di 'Lamborghini') con l'anteprima di 'Bent' e Bille August. I registi saranno anche tra i 'docenti' dell'Acting Masterclass del coach hollywodiano Bernad Hiller che richiamerà 60 artisti emergenti provenienti da tutto il mondo. Il Social Forum premierà l'Andrea Bocelli Foundation per l'impegno umanitario. Ischia Global Film & Music fest 2018 (15-22 luglio) è promosso dell'Accademia Internazionale Arte Ischia con il sostegno del Mibact (Dg Cinema) e della Regione Campania e la partecipazione di BNL - Gruppo BNP Paribas e di Mediaset. (ANSA).